giornali

Karambola decolla anche con i voli low cost

Karambola si apre al mondo dei voli low cost, permettendo agli agenti di combinare la programmazione aerea di questi vettori alle principali destinazioni proposte dal tour operator del Gruppo Alpitour.

Nel progetto sono state ricomprese anche Ryanair e EasyJet i cui voli, pacchettizzati assieme agli hotel e ai trasferimenti, sono adesso prenotabili dalle agenzie direttamente su EasyBook. Molte le destinazioni in programmazione, tutte richiestissime per la stagione estiva: Grecia, Baleari, Canarie, Spagna Continentale, Malta, Croazia e Italia, raggiungibili dai principali aeroporti italiani su cui operano le compagnie. Questa operazione, in linea con la filosofia dinamica e low budget del brand, assicura a Karambola una maggiore disponibilità e flessibilità, senza intaccare le tutele che il tour operator riserva normalmente ai propri clienti.

Karambola annuncia quest’ultima novità come un ulteriore tassello nell'articolato programma di festeggiamenti che sta portando avanti per il proprio 25° anniversario. Si è conclusa soltanto il 26 maggio, infatti, l’iniziativa social che ha visto youtuber, blogger e instagramer realizzare quasi 500 post con l’hashtag #25Karambola. Il viaggio on the road ha coinvolto potenziali clienti e oltre un migliaio di agenzie, dando vita ad un viaggio virtuale lungo tutta la Penisola e permettendo di potenziare la visibilità del brand, raggiungendo oltre 700 mila utenti.

Karambola continuerà a svilupparsi secondo la propria filosofia di prodotto, dinamica e flessibile – sottolinea Alessandro Seghi, Direttore Commerciale Alpitour – concentrando gli sforzi ancora di più su pacchetti con volato charter. Abbiamo però ritenuto utile allargare ulteriormente il nostro mercato di riferimento, per intercettare fasce di clientela interessate a soluzioni alternative, in termini di partenze, aeroporti e durata dei soggiorni. Il tutto – continua – assicurando il massimo livello di garanzia ai clienti finali e, per le agenzie di viaggi, livelli commissionali allineati a quelli dei charter”.

Torino, 13 giugno 2016

Scarica il comunicato