giornali

Il Gruppo Alpitour si riconferma “Migliore d’Italia”

Il Gruppo Alpitour si riconferma indiscusso protagonista del mondo del turismo, conquistando per il terzo anno consecutivo il Sigillo di “Migliori d’Italia” per il servizio, assegnato dall’Istituto tedesco di “Qualità e Finanza” che da oltre un decennio realizza un sondaggio sui consumatori per individuare le eccellenze aziendali in Germania, Francia, Olanda, Spagna e, da tre anni, anche in Italia.

Da quando sono arrivati in Italia i “Bollini blu” Alpitour e Francorosso hanno collezionato ripetuti successi, venendo incoronati ogni anno come migliori tour operator. Un riconoscimento che sottolinea il grande impegno e l’attenzione che il Gruppo Alpitour dedica alla qualità del servizio, evidenziata da giudizi in forte crescita: Alpitour registra infatti l’86,1% di gradimento, contro l’82,4% del 2015, mentre Francorosso balza al 79,5%, quasi 10 punti in più rispetto all’anno scorso. Ottimi risultati anche per i villaggi turistici del Gruppo, che ottengono la palma d’oro, attestandosi all’84,5%, 4 punti in più rispetto all’anno passato.

Nel 2016, lo studio dell’Istituto tedesco di “Qualità e Finanza” ha ulteriormente ampliato il perimetro di indagine trasversale nella nostra economia, sottoponendo 475 aziende in 70 mercati, coinvolgendo migliaia di consumatori e realizzando oltre 124.000 interviste (nel 2015 le realtà erano 388 e le interviste 100.000). Un en plein molto sentito dal Gruppo Alpitour, proprio per il ruolo centrale dei clienti, che hanno riconfermato liberamente l’azienda e i suoi servizi come i migliori d’Italia e decretando un vantaggio di oltre 10 punti rispetto alla media del settore.

Siamo molto orgogliosi di essere fra le eccellenze del nostro Paese per il terzo anno consecutivo – dichiara Gabriele Burgio, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Alpitour -. Per il futuro, il prossimo obiettivo è di entrare nella Top 10 delle migliori realtà di tutto il mercato italiano, un traguardo molto vicino, per cui continueremo ad impegnarci con la serietà e l’entusiasmo di sempre.”

Torino, 07 novembre 2016

Scarica il comunicato