giornali

Neos lancia Boardconnect ©, la app che offre un innovativo sistema di intrattenimento

Neos, compagnia aerea del Gruppo Alpitour, lancia Boardconnect ©, un innovativo sistema installato sulla flotta B767 di lungo raggio, che offre un servizio wireless di distribuzione di contenuti video e audio: si tratta di film, giochi, riviste e musica, tutto disponibile in maniera completamente autonoma e indipendente.

La fruizione del servizio Boardconnect © è molto semplice: è necessario che ciascun passeggero dotato di smartphone e tablet, con sistema operativo IOS e Android e connessione WiFi, scarichi la app “Neos Entertainment” (disponibile su Apple Store e Android Store). Una volta a bordo, avviando la app, si avrà accesso diretto a tutti i contenuti di intrattenimento, rendendo così più piacevole la fase di crociera, con una modalità on demand, che consente la creazione di un palinsesto completamente personalizzato sui gusti e gli interessi di ciascun passeggero.

Questo progetto rientra in un articolato programma di innovazione che la compagnia aerea Neos conduce da diversi anni in un’ottica di miglioramento continuo dell’esperienza di bordo per i suoi clienti, che la riconoscono infatti come esempio di eccellenza nel panorama del trasporto aereo italiano (Neos come la miglior compagnia aerea italiana per la puntualità, il comfort e la qualità dei servizi - fonte: Altroconsumo n. 280 – aprile 2014 – Inchiesta “I servizi volano basso”).

Specializzata sulle principali rotte delle vacanze, copre numerose destinazioni di corto, medio e lungo raggio in tutto il mondo grazie alla sua flotta composta da 3 Boeing 767 e 6 Boeing 737, ai quali si aggiungeranno nel 2018 3 Boeing 787-8 Dreamliner di ultimissima generazione. Si tratta della soluzione tecnologicamente più avanzata nel mondo del trasporto aereo, che consente una migliore esperienza di comfort e benessere in volo grazie ad innovativi sistemi di umidificazione e pressurizzazione della cabina e al contempo comporta minori consumi di carburante e di costi di gestione.

Torino, 11 gennaio 2016

Scarica il comunicato