Green Pass
Cos'è e come funziona

Viviamo sicuramente in tempi importanti e in continua evoluzione, per cui tenersi sempre ben informati è fondamentale. Quando si parla di viaggi e sicurezza, poi, non è mai abbastanza! Negli ultimi tempi si è parlato molto del Green Pass, di come ottenerlo e come si può usare per viaggiare e riprendere la propria vita nel modo più normale possibile. Proviamo a fare un po' di chiarezza.

Si tratta di un certificato in formato digitale o stampabile che attesta lo stato attuale della vostra vaccinazione (sia che siate alla prima o alla seconda dose), se siete guariti dal Covid-19 da non più di sei mesi o siete risultati negativi a un tampone effettuato nelle ultime 48 ore.

Il Green Pass, o Certificazione verde COVID-19, può essere utile per muoversi in tutta Italia e spostarsi fra diverse regioni. Nonostante la situazione attuale veda molte regioni bianche, e quindi libere di essere visitate anche senza pass, è sempre meglio averlo. Il pass, infatti, può essere utile anche a partecipare agli eventi che lo richiedono.

Per quel che riguarda i viaggi in Europa la situazione è in continua evoluzione, quindi prima di partire è sempre meglio consultare le regole in vigore per entrare nel paese che volete visitare.

Sulle modalità per ottenere il Green Pass a seconda dei casi, ovviamente, è sempre bene consultare gli organi ufficiali del governo o chiedere al proprio medico curante, dato che le norme stanno cambiando costantemente.

È stato di recente introdotto anche il Green Pass elettronico, da caricare sulle applicazioni per smartphone come quella di Immuni o IO, per avere il proprio pass sempre a portata di mano.

Di seguito pubblichiamo l’elenco delle strutture che richiedono obbligatoriamente il Green Pass al momento del check-in in hotel. Tutti gli altri hotel sono tenuti ad ottemperare le norme pubblicate sul Decreto Legislativo del 23.7.21

Nota importante: l’elenco degli hotel e le regole di ingresso sono soggette a continue modifiche da parte dei singoli hotel, che potrebbero quindi applicare differenti politiche all’arrivo in struttura.

Sicilia

Puglia

Basilicata

Calabria

  • PORTO KALEO VILLAGGIO CLUB

C’è intanto una differenza sostanziale fra il Green Pass Nazionale e quello Europeo. Come si può intuire dal nome, se il Green Pass Europeo serve per spostarsi in Europa, quello Nazionale consente ai viaggiatori di spostarsi in Italia.

A partire dal 1 Settembre, il Green Pass sarà necessario per l'accesso ai seguenti mezzi di trasporto e il loro utilizzo:

 

a) aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone; b) navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale, ad esclusione di quelli impiegati per  i  collegamenti  marittimi  nello Stretto di Messina;

c) treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo Intercity, Intercity Notte e Alta Velocita';

d) autobus adibiti a servizi di  trasporto  di  persone,  ad  offerta indifferenziata,  effettuati  su  strada  in  modo   continuativo   o periodico su un percorso che collega più' di due  regioni  ed  aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti;

e) autobus  adibiti  a  servizi  di  noleggio  con   conducente, ad esclusione di quelli impiegati nei servizi  aggiuntivi  di  trasporto pubblico locale e regionale.

 

Per i dettagli in merito alla certificazione richiesta, eventuali deroghe e loro applicabilità riportiamo di seguito il decreto completo (ART. 2) – Vedi allegato

A partire dal 6 Agosto 2021 l’accesso ai seguenti servizi e attività è consentito solamente ai clienti muniti della Certificazione Verde Covid-19 (Green Pass):

  • Centri benessere, Palestre, Piscine, Sport di squadra qualora siano svolti all’interno di locali chiusi;
  • Attività congressuali, Convegni e attività di Svago (intrattenimento musicale, Tornei di carte) qualora siano svolti all’interno di locali chiusi.

Il possesso del Green Pass non è obbligatorio per accedere alle strutture ricettive.

La certificazione verde Covid-19 (Green Pass) attesta una delle seguenti condizioni:

  • Avvenuta vaccinazione anti Sars-Cov-2 con prima dose di vaccino, a partire dal 15° giorno dopo la prima somministrazione;
  • Avvenuta guarigione da Covid-19;
  • Effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus Sars-Cov-2. (validità 48 ore)

Per ottenere il Green Pass è possibile utilizzare più canali, con o senza identità digitale. In particolare si può ottenere:

  • Tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico Digitale;
  • Tramite App Io e App Immuni;
  • Tramite Tessera Sanitaria o identità digitale (SPID/CIE) accedendo al sito www.dgc.gov.it

Esenzioni

L’obbligo di esibire il Green pass non si applica ai bambini di età inferiore ai 12 anni compiuti, in quanto al momento esclusi dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con la Circolare del Ministero della Salute.

In virtù di tali disposizioni nei nostri alberghi il possesso del Green Pass sarà necessario solo per poter utilizzare i centri benessere e le palestre al chiuso e le Sale Riunioni al chiuso

Si consiglia comunque a tutti gli ospiti a presentarsi in Hotel muniti della Certificazione Verde.

I siti ufficiali dei diversi governi sono sempre aggiornati! Abbiate cura di consultare anche quali sono le regole per rientrare in Italia. L’attuale sito governativo è sempre il più aggiornato, ed è da tenere sotto controllo per restare organizzati. Con un po’ di attenzione e di cura per i dettagli potrete godervi la vostra vacanza in tutta sicurezza!

Dove effettuare il tampone in destinazione per il rientro in Italia

In base all’attuale normativa italiana, gli spostamenti da/per i Paesi contenuti nell’elenco C sono consentiti. Fanno parte dell'elenco C gli Stati membri dell’Unione Europea, Stati parte dell’accordo di Schengen, Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano. Per tutti i dettagli clicca qui

Nelle 72 ore antecedenti la partenza devi effettuare un tampone molecolare PCR (non sono consentiti test rapidi/antigenici/salivari). L’esito negativo deve essere esibito al momento dell’imbarco. Il tampone non è richiesto ai bambini di età inferiore ai 5 anni. Preghiamo consultare la sezione Grecia del sito viaggiaresicuri.it per conoscere le deroghe alla presentazione del tampone previste per i vaccinati o coloro che possono esibire un certificato di guarigione da Covid.  

Entro le 23.59 del giorno prima dell’arrivo, è OBBLIGATORIO inoltre, per tutti i passeggeri compilare un formulario sul sito https://travel.gov.gr/#/ ottenendo un codice QR da presentare all’imbarco.

Per il rientro in Italia è necessario presentare un tampone antigenico o rapido risultato negativo nelle 48 ore antecedenti la partenza. Il tampone non è richiesto ai bambini di età inferiore ai 2 anni. E’ richiesta inoltre la registrazione sul sito https://app.euplf.eu/#/.

Scarica l'elenco delle strutture sanitarie autorizzate ad effettuare il tampone a:

IMPORTANTE: Prima di ogni spostamento, è indispensabile consultare i siti www.viaggiaresicuri.it e www.salute.gov.it (informazioni per i viaggiatori) per informarsi sugli ultimi aggiornamenti.

Scarica l'elenco delle strutture sanitarie autorizzate ad effettuare il tampone a:

PPer il rientro in Italia è necessario presentare un tampone antigenico o rapido risultato negativo nelle 48 ore antecedenti il volo di rientro. Il tampone non è richiesto ai bambini di età inferiore ai 2 anni. E’ richiesta inoltre la registrazione sul sito https://app.euplf.eu/#/

Scarica l'elenco delle strutture sanitarie autorizzate ad effettuare il tampone a:

Baleari:

Canarie:

Spagna: 

IMPORTANTE: Prima di ogni spostamento, è indispensabile consultare i siti www.viaggiaresicuri.it e www.salute.gov.it (informazioni per i viaggiatori) per informarsi sugli ultimi aggiornamenti.

Scarica l'elenco delle strutture sanitarie autorizzate ad effettuare il tampone in:

Bonus Vacanze 2021

Circa il Bonus Vacanze 2021, ci sono ancora molti dubbi e domande: proviamo anche qui a fare chiarezza! Chi può usufruire del Bonus Vacanze 2021 è chi lo ha richiesto entro il 31 dicembre 2020, e sarà ancora valido fino al dicembre di quest’anno. Allo stato attuale non è possibile fare richiesta del Bonus Vacanze, ma ci si può tenere sempre aggiornati sulla pagina dellAgenzia delle Entrate che tratta l’argomento.