Emission Trade Scheme (ETS - Tassa sulle emissioni climalteranti)

In base alla normativa prevista dal Decreto Legislativo n.257 del 30 dicembre 2010, in attuazione della Direttiva 2008/101/CE, il numero di quote di CO2 (EUA) che i vettori devono acquistare vengono valorizzate attraverso il calcolo del prodotto tra le tonnellate di Jet Aviation Fuel (JAF) bruciate per ciascun posto/rotazione, il coefficiente moltiplicatore fisso di 3,15 (CO2 Ratio) ed il "valore medio E.U.A." di mercato concretizzatosi nel mese n-1 clicca qui.
Attraverso il suddetto calcolo si ottiene la quota netta per persona riferita a ciascun passeggero intesa come "contribuzione economica" per l’inquinamento prodotto.
Parametri/valori predeterminati (fissi)
Durata volo (block time) DESTINAZIONE Tonn/pax JAF C02 Ratio
fino a 2h Italia, Baleari, Tunisia, Finlandia 0,0701 3,15
da 2 a 3h Grecia, Turchia, Spagna continentale, Scozia, Irlanda, Egitto (costa mediterranea) 0,0968 3,15
da 3 a 4h Portogallo, Israele, Russia, Marocco 0,1380 3,15
da 4 a 5h Canarie, Giordania, Egitto (Mar Rosso/crociere) 0,1555 3,15
da 5 a 7h Capo Verde, Emirati Arabi, Oman, Senegal 0,2440 3,15
da 7 a 8h Kenya, Tanzania 0,3914 3,15
da 8 a 9h Rep. Dominicana, Antigua, Guadalupe, Giamaica, Bahamas 0,4392 3,15
da 9 a 10h Brasile, Maldive, Sri Lanka, Madagascar, Seychelles 0,4769 3,15
da 10 a 11h Cuba 0,5022 3,15
oltre 11h Giappone, Messico, Colombia, Honduras, Mauritius, Thailandia 0,5307 3,15


Quote nette per persona addebitate nei singoli periodi di prenotazione clicca qui.