Policy Voucher per Covid-19


Gentile cliente,

in questa sezione troverà tutte le informazioni relative alla policy che la nostra Azienda ha adottato per dare seguito alla gestione delle restituzioni conseguenti all’annullamento dei pacchetti turistici, a causa dell’emergenza sanitaria determinata dal CORONAVIRUS.

VOUCHER

La legislazione d’urgenza recentemente emanata consente ai Tour Operator, in caso di recesso del viaggiatore, di emettere un voucher in luogo del rimborso, ove non possa essere offerto un pacchetto sostitutivo di qualità equivalente o superiore. Alpitour S.p.A. e Press&Swan S.p.A., pertanto, emetteranno il voucher da utilizzare entro un anno dalla sua emissione, come previsto dalla legislazione d’urgenza.

L’emissione del voucher si rende necessaria poiché è l’unico strumento in grado di offrire la garanzia al viaggiatore di vedersi riconosciuto il valore monetario del viaggio acquistato.
La richiesta di restituzione del denaro versato non è infatti perseguibile in quanto, l’attuale grave situazione di blocco totale della produzione economica, ha portato le Aziende ad un significativo arresto di liquidità, conseguente alla mancata operatività.

Peraltro le somme versate dai viaggiatori per l’acquisto dei pacchetti turistici, non rimangono nella disponibilità del Tour Operator, ma vengono impiegate per dare seguito alle richieste di prenotazione e relativo pagamento, dei servizi che compongono il pacchetto stesso.

Di fronte quindi alla materiale impossibilità di retrocedere le somme incassate ed utilizzate, i Tour Operator mantengono fermi i diritti dei viaggiatori a realizzare il loro viaggio, non appena la attuale situazione di emergenza sanitaria sarà cessata.

La validità del buono (1 anno dalla sua emissione) sarà utile a ciascun viaggiatore per organizzare i propri impegni così da poter fissare una nuova vacanza nell’arco di tempo stabilito.

MODALITÀ DI EMISSIONE
Il Tour Operator emetterà un voucher di valore pari alle somme ricevute dall’Agenzia di Viaggi in esecuzione del mandato che il Viaggiatore le ha conferito o di quelle incassate direttamente dal Cliente. Per eventuali ulteriori somme, incassate dall’Agenzia a qualsiasi titolo, ne rimane responsabile la stessa che procederà pertanto ad emettere un voucher aggiuntivo, potendo altresì optare per la consegna di un voucher unico che cumuli in sé quanto riconosciuto dall’Organizzatore e quanto di spettanza di essa Agenzia. In tal caso il voucher dovrà riportare la seguente indicazione: “Il beneficiario del presente voucher, emesso dall’Agenzia intestataria ai sensi dell’art. 28 del Decreto-legge 9/2020 potrà acquistare un pacchetto o dei servizi turistici dell’organizzatore per il valore espressamente indicato (il valore del voucher è al lordo delle commissioni di agenzia), entro la sua data di scadenza. L’Organizzatore si impegna a riconoscere valore di credito al presente voucher nei limiti delle somme effettivamente rimessegli dall’Agenzia venditrice”.

Alpitour S.p.A. e Press&Swan S.p.A. stanno procedendo pertanto all’emissione di voucher per tutte le pratiche annullate a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID 19, secondo le modalità che si espongono di seguito:

A) VENDITE INTERMEDIATE DA AGENZIA DI VIAGGIO
i) Per tutte le prenotazioni con partenza fino al 14 maggio 2020:

- nel caso di prenotazioni interamente saldate dall’Agenzia di Viaggio, si emetterà un voucher per l’importo totale della pratica;
- nel caso di prenotazioni non interamente saldate dall’Agenzia di Viaggio, si emetterà un voucher di valore pari alle somme ricevute dall’Agenzia mandataria del viaggiatore.

ii) Per tutte le prenotazioni con partenza successiva al 14 maggio 2020 verso destinazioni che abbiano vietato l’ingresso ai cittadini italiani entro una data certa e stabilita (come da comunicazione ufficiale pubblicata sul sito del Ministero degli Affari Esteri “Viaggiare Sicuri”), si potrà richiedere l’emissione di un voucher per prenotazioni che prevedano partenze entro tale data, ove il TO abbia ricevuto acconti o il saldo della pratica da parte dell’Agenzia mandataria. Non rientrano in questa casistica tutte le prenotazioni la cui destinazione risulta al momento non operativa per effetto delle restrizioni poste in essere ma per le quali non è indicato un termine di scadenza delle misure adottate;

iii) Per tutte le restanti prenotazioni e partenze di clienti non riconducibili ai punti precedenti faranno fede le normali condizioni previste da contratto.

B) VENDITE DIRETTE DA ORGANIZZATORE AD UTILIZZATORE FINALE

In caso di vendita diretta, l’Organizzatore procederà ad emettere al viaggiatore un voucher pari alle somme dal medesimo ricevute, da consegnargli in via cartacea - ove possibile tenuto conto della chiusura degli Uffici aziendali e postali – o a mezzo supporto durevole ( e-mail).

MODALITA’ DI CONSEGNA VENDITE INTERMEDIATE
Tutti i voucher emessi, nel caso di vendite intermediate tramite le Agenzie di Viaggio, dovranno essere ritirati – anche con modalità telematiche (consegna tramite e-mail) presso le Agenzie di Viaggio stesse.

CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTI I VOUCHER
I voucher, sia per le vendite dirette sia per quelle intermediate, hanno quale BENEFICIARI i viaggiatori indicati nella prenotazione originaria. Recano il medesimo numero riportato sulla prenotazione originaria. Sono nominativi e non sono rimborsabili. Hanno validità per partenze entro un anno dalla data di emissione e sono spendibili su tutti i Brand di Alpitour S.p.A. se l’acquisto è stato effettuato con Alpitour S.p.A. (Alpitour, Francorosso, Bravo Club, Viaggidea, Turisanda, Karambola) o sui Brand di Press&Swan S.p.A. (Presstour, Swantour) se l’acquisto è stato effettuato con Press&Swan S.p.A..

Per ulteriori informazioni, rivolgersi direttamente alla propria Agenzia di Viaggio o ai nostri call center.

Ai fini della garanzia al viaggiatore contro il rischio di insolvenza o fallimento dell’organizzatore e/o del venditore, varranno le norme di legge di cui all’art. 47 comma 2, Codice del Turismo, pertanto i soggetti giuridici (Assicurazioni, Società Consortili, Fondi) rispettivamente garanti dell’organizzatore e del venditore per il caso di insolvenza o fallimento, risponderanno nei confronti del viaggiatore ciascuno nei limiti delle somme imputabili al soggetto da essi garantito.

Ringraziandovi per l’attenzione e restando a disposizione per ogni richiesta di chiarimento, si porgono cordiali saluti.

ALPITOUR S.p.A. e PRESS&SWAN S.p.A.

 

 

Aggiornamento ore 20.00 del 31/03