01.08.2020

I 10 parchi naturali in Sudafrica da vedere

La fine dell’apartheid nel nuovo Sudafrica “arcobaleno” – come lo volle Nelson Mandela – ha coinciso con la necessità di ridistribuire le risorse economiche, ripensare i termini dello sviluppo e affrontare anche il valore e la salvaguardia di un territorio che contiene meraviglie naturali senza uguali e che può essere “venduto” sul mercato turistico in modo rispettoso e sostenibile, aumentandone il valore. Il Sudafrica è la nazione della biodiversità: 20.300 le specie di piante, 800 quelle di uccelli, 243 quelle dei mammiferi, 632 solo quelle delle farfalle. Sono diverse migliaia le aree naturalistiche in vario modo protette nel Paese tra cui 19 grandi parchi nazionali. Sempre più diventa evidente che l’industria dolce del viaggio possa essere uno tra gli strumenti più efficaci attraverso cui una nuova generazione di sudafricani, bianchi e neri, possa acquisire quell’educazione alla tolleranza e al rispetto per l’ambiente che è l’unica via per il successo del sogno che fu di Madiba (come chiamano qui Nelson Mandela). Sue le parole: ”È l’educazione l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo”. I parchi nazionali del Sudafrica rappresentano ovviamente una delle principali attrattive di questo vasto Paese. Tutti i parchi e le riserve beneficiano di infrastrutture di alto livello e all’avanguardia. Alcuni dei parchi più estesi propongono escursioni naturalistiche guidate da ranger. Anche se non è sempre necessaria la presenza di un accompagnatore, è comunque certo che muovendosi con l’ausilio di una guida esperta è possibile vedere e imparare molto di più che non da soli, oltretutto in totale sicurezza. Il Sudafrica è probabilmente il Paese che offre le migliori opportunità di osservare i cosiddetti “big five” (rinoceronti, bufali, leoni, leopardi ed elefanti).

Kruger National Park

Il Kruger National Park è l'ideale per ogni tipo di attività all’aria aperta: safari in jeep, escursioni nel bush sotto la scorta di un ranger armato, esplorazioni notturne lungo piste di tre giorni alla scoperta di un mondo incontaminato e selvaggio. Migliaia di animali come ad esempio la giraffa, senza dubbio più elegante di tutti, grandi famiglie di elefanti e interi branchi di bufali, tantissime specie di antilopi, grossi coccodrilli che si godono il sole sulle rive, iene e persino gruppi di licaoni. I safari alla ricerca dei Big 5 sono un must per gli appassionati di natura. Bufalo, elefante, leone, leopardo e rinoceronte sono da sempre considerati i cinque animali più pericolosi da cacciare.

Addo Elephant National Park

Per capire al massimo quanto sia incredibile questo posto, si deve viaggiare indietro al 1931. Fu allora che Addo è stato proclamato area protetta per i 16 elefanti rimasti, facendo così capire quanto il Sud Africa amasse i suoi elefanti. Oggi è un mega parco di fama mondiale e il numero di elefanti è salito a oltre 600: è quindi uno dei luoghi che accoglie la più densa popolazione di elefanti in Africa. Il parco è sede di animali di terra come bufali, leoni, leopardi e rinoceronti, ma anche di animali marini come i grandi squali bianchi e le balene australi. Questo significa che Addo è una delle poche riserve al mondo che accoglie tutti i Magnifici Sette!

Hluhluwe - Imfolozi Game Reserve

Hluhluwe – imfolozi è la più antica riserva naturale del continente africano e una delle più estese del Sudafrica. È considerato il luogo migliore per incontrare i rinoceronti, poichè accoglie al suo interno la più alta concentrazione al mondo di questi animali. La regione settentrionale di Hluhluwe è montuosa e ricoperta da boschi, mentre la zona sud di Imfolozi è caratterizzata da un’ondulata savana. La varietà di questo habitat ha attratto oltre 340 diverse specie di uccelli e non solo, molto numerosi anche gli elefanti, il che rende altamente probabili incontri ravvicinati con gli animali terrestri più grandi al mondo, magari mentre attraversano la strada proprio di fronte alla vostra auto.

Madikwe Game Reserve

È un’area protetta di 750 km quadrati che si trova nella provincia del North West, al confine col Botswana e a circa 4 ore di strada da Johannesburg. Trovandosi al confine del deserto del Kalahari il territorio della riserva è un combinato di due ecosistemi, uno arido e l’altro caratterizzato dalla savana. Questa riserva è considerata esente da rischio malaria. Vi si trovano parecchie specie di animali: i famosi “Big Five”. Vi sono inoltre circa 350 specie di uccelli. Madikwe rappresenta un’eccezione tra le riserve naturali del Sudafrica, proprio per la sua riconversione, studiata a tavolino per valorizzare un territorio che pure non presentava caratteristiche naturali di particolare rilevanza.

Tswalu Game Reserve

Un numero ristretto di visitatori, per volta può scoprire la bellezza di questa incredibile savana del Sud Africa con la sua ricchissima fauna, l’incredibile serenità degli orizzonti ed il cielo che di notte svela ogni costellazione. Tswalu Private Reserve è la più grande riserva privata di tutto il Sudafrica ed è situata su un’area di ben 100.000 ettari nel Kalahari, una immensa distesa semidesertica che ha inizio nella parte nord-occidentale del paese per proseguire nel territorio della Namibia. Non esitiamo a definire questa riserva come un luogo davvero “lunare”.

Marakele National Park

Un coinvolgente e ricco Parco Nazionale del Sud Africa che alterna zone di montagna, colline con prati verdi, magnifiche pianure e profonde vallate. Il Marakele National Park è un’area naturale protetta del Sudafrica che incorpora l’originario Parco Marakele, situato nelle Montagne del Waterberg,la riserva naturale privata di Welgevonden (Welgevonden Private Nature Reserve) e il Parco contrattuale di Marakele. Il suo nome, in lingua tswana, vuol dire luogo di santuario e deriva dal fatto che essendo situato in una zona di transizione tra le regioni occidentali con clima asciutto e le regioni orientali con clima umido, è ricco di moltissime specie di animali e di piante selvatiche.

Parco Nazionale della West Coast 

Il panorama variopinto di questo parco di regalerà delle emozioni indescrivibili! I tanti fiori e le piante autoctone che lo compongono creano un paesaggio unico e una delle viste più iconiche di tutto il Sudafrica. Da vedere al suo interno anche la laguna di Langebaan, nota soprattutto fra gli amanti del birdwatching. L’ideale per una grande avventura!

 

Parco Nazionale del Golden Gate Highlands

Il “Golden Gate”, ovvero “Cancello dorato”, è detto così per il colore brillante che assumono le sue scogliere al tramonto. Una vista così bella che vi lascerà a bocca aperta! Ma non è la cosa cosa che vi stupirà in questo grande parco: qui sono stati ritrovate anche delle uova di dinosauro e degli antichissimi scheletri di questi animali. Davvero un parco speciale!

Parco di Karoo

Questo parco vanta un paesaggio lunare come pochi altri posti al mondo: un panorama ancestrale e incantevole, che vi stupirà in ogni momento! Con una lunga escursione potrete immergervi nel cuore incontaminato della sua natura più solenne, e regalarvi un’esperienza unica. Da vedere assolutamente!

Parco Nazionale di Namaqua 

La natura che si sprigiona al meglio in ogni punto di questo parco di regalerà dei momenti di pura pace, a stretto contatto con la parte più intima e autentica di questo paese. Resterete senza parole di fronte ai dolci profili delle colline e ai paesaggi che si estendono a perdita d’occhio, puntellati di fiori variopinti per creare un panorama pittoresco. Davvero incantevole!