06.01.2020

In viaggio con un bebè

Ci sono tanti motivi per dover affrontare un viaggio con un neonato: con pochi accorgimenti potrete farlo in tutta sicurezza, lasciando che anche i più piccoli possano godersi un viaggio all’insegna del divertimento e dell’avventura! Scoprite insieme a noi i modi migliori per viaggiare con i neonati, e preparatevi a partire insieme!

In viaggio con un neonato: quando andare?

Di norma, e se possibile, è meglio mettersi in viaggio dopo qualche giorno dal parto. Dieci giorni o più sarebbero il tempo ideale da aspettare prima di partire.

I vaccini

Accertatevi che il viaggio non coincida con le scadenze delle vaccinazioni obbligatorie. Inoltre, meglio evitare zone esotiche che richiedono vaccini particolari.

Il necessario a portata di mano

Nel corso del vostro viaggio bisogna ovviamente portarsi lo stretto indispensabile come pannolini e salviette imbevute. Molto importante anche un detergente per pulire tutto quello che potrebbe entrare in contatto col bambino. Meglio tenere tutto a portata di mano, per poterlo prendere al volo in caso di necessità.

Volare con un neonato

Viaggiare in aereo con neonati non è impossibile. Gli sbalzi di temperatura e la pressione alla partenza e all’atterraggio, però, possono infastidirlo; se possibile, meglio evitare voli per un po’! In caso dobbiate prendere l’aereo, abbiate cura di portare con voi anche una copertina per l’aria condizionata insieme allo stretto indispensabile.

Viaggio in auto

Per spostarsi in tutta sicurezza con un neonato in macchina ci sono poche e semplici regole da seguire. Procuratevi un sedile a norma e tenetelo in senso contrario a quello di marcia, possibilmente nel sedile posteriore: tenere il bambino nel sedile anteriore, specialmente se si ha l’airbag, può essere molto pericoloso! Evitate il più possibile l’aria condizionata, e non lasciate mai il bambino in macchina da solo.

Viaggi con neonati: i mezzi migliori

Uno dei mezzi migliori per viaggiare coi più piccoli è sicuramente il treno: il comfort e lo spazio di un treno vi permetteranno di mettere tutto in comodità, e il suono costante del treno che corre sui binari è, spesso, stranamente rilassante per i più piccoli.

Viaggio con un neonato: cosa portare

Vi state chiedendo cosa portare in viaggio con neonato? È presto detto. Dipende ovviamente dal clima della vostra destinazione di arrivo. Se si tratta di una meta dal clima caldo è meglio preferire indumenti leggeri e stoffe naturali, preferibilmente dai colori chiari. Indispensabile un cappellino per proteggerlo dai raggi del sole. Abbiate sempre cura di portare con voi una magliettina più pesante, o una coperta: bisogna proteggersi anche dall’aria condizionata!

Le mete invernali

Se state portando il vostro pargolo sulla neve, bisognerà certo avere cura di coprirlo a dovere per proteggerlo dal freddo, e un cappellino adeguato. Portate anche un maglioncino più leggero, perché non abbia troppo caldo negli ambienti interni. Indispensabile, anche in questo caso, proteggere gli occhi del piccolo dalla luce del sole. I riflessi sulla neve sono molto forti!

Viaggi con neonati: dove andare?

La meta ideale per un neonato è ovunque ci sia pace e tranquillità. Meglio scegliere mete tranquille dove il relax è la parola d’ordine. Ci sono tante mete di mare dove l’acqua è tranquilla è il clima è rilassato, o campagne dal clima temperato e tanto silenzio.

I luoghi necessari

Prima di partire informatevi bene su dove potrete trovare farmacie e negozi che vendano tutto l’occorrente per garantire il benessere del vostro neonato: non si sa mai!