Scrivici
Whatsapp
Scrivici su
Whatsapp
Chiamaci
Contact Center
FISSA UN APPUNTAMENTO
con un nostro consulente
FISSA UN APPUNTAMENTO
con un nostro consulente
Trova
Agenzia
Chiamaci allo
011 19690202
Siamo a tua disposizione da Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 20. Sabato dalle 10 alle 18 (festivi esclusi).
Oppure ti chiamiamo noi

Scegli tu il giorno e l’ora che preferisci

Accedi o registrati all’Area Riservata per accedere ai contenuti.
Accedi o registrati
In evidenza
Seguici su Telegram

Iscriviti al canale per rimanere sempre aggiornato su novità e offerte esclusive!

Iscriviti al programma fedeltà You and Sun

Viaggia e accumula punti per la tua prossima vacanza!

Scarica l'App My Alpitour World

Tutte le informazioni utili per il tuo viaggio a portata di mano!

Destinazione o Interesse
Tipologia di vacanza
seleziona tipologia
Ospiti e camere
Aggiungi ospiti
Periodo
Seleziona una data

Lasciati ispirare da Zanzibar

Appunti di viaggio

Le nostre proposte per Zanzibar

Qui trovi una selezione delle migliori proposte di viaggio che abbiamo scelto per te

Informazioni utili

Zanzibar gode di ottime temperature tutto l’anno tranne da aprile a luglio a causa delle grandi piogge.

Prima si prenota più possibilità si ha di soggiornare in strutture con servizi esclusivi, ad esempio prenotare una camera vista mare. Inoltre, Alpitour garantisce diversi vantaggi in termini di promozioni e prezzo per chi prenota prima.  

Per i cittadini italiani è necessario il passaporto con almeno sei mesi di validità residua e con almeno una pagina libera. E' obbligatorio il visto d'ingresso e la richiesta del visto deve essere fatta online accedendo al sito web del “Tanzania Service Immigration Department” https://eservices.immigration.go.tz/visa/. In alternativa, si può fare la richiesta all’arrivo in aeroporto in Tanzania (costo indicativo Usd 50, consigliato il pagamento in contanti).  

Data la variabilità della normativa, è indispensabile, prima della prenotazione del viaggio e prima di ogni spostamento tra le nazioni, consultare il sito Viaggiaresicuri.it per informarsi sulle ordinanze che regolano gli spostamenti tra le regioni italiane e le disposizioni emanate dalle nazioni estere in merito agli ingressi.  

L'unità monetaria è lo Scellino della Tanzania, diviso in 100 centesimi, 1 euro vale circa 2500 Scellini. L'Euro è accettato un pò ovunque ma in alcuni casi può essere più conveniente pagare in Dollari americani. Segnaliamo tuttavia che le banconote emesse prima del 2006 non vengono accettate dalle banche, dagli hotel e dai locali pubblici.  

Per chiamare l'Italia dalla Tanzania, comporre il prefisso 0039 più il numero telefonico desiderato.

Il volo diretto ha una durata di 8h circa.

Bisogna calcolare due ore in più rispetto all'Itala, una con l'ora legale.  

La lingua ufficiale è il Ki-swahili; abbastanza diffuso l'inglese.  

Consigliato un abbigliamento sportivo e informale soprattutto per i safari; da non dimenticare cappellino, occhiali da sole, creme protettive e repellenti contro gli insetti. E' consigliato un capo pesante per i safari, specie la sera. Durante il periodo delle piogge, dopo il tramonto, è preferibile un abbigliamento con maniche lunghe e pantaloni lunghi. Negli hotel 4/5 stelle e di lusso è generalmente obbligatorio un abbigliamento formale per la cena (pantaloni lunghi per gli uomini).

In Tanzania la mancia, sebbene non obbligatoria, è considerata consuetudine per assicurarsi un buon servizio.

La corrente elettrica è a 220 V con prese a lamelle piatte; è consigliabile munirsi di adattatore. Si raccomanda la massima attenzione nell'utilizzo di prese elettriche.  

Tutte le spiagge di Zanzibar, protette dalla barriera corallina, sono soggette ogni 6 ore al fenomeno delle maree. Il mare si ritira facendo emergere una lunghissima distesa di sabbia dalla quale emergono le spiagge sommerse, che è possibile scoprire facendo lunghissime passeggiate muniti di scarpine di gomma. Occasionalmente, a causa delle correnti marine, si può verificare la presenza di alghe sulla spiaggia, un fenomeno naturale che si risolve spontaneamente.

Visita a Stone Town:
La città di Stone Town, dichiarata nel 2000 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, fu la capitale del sultanato di Zanzibar 
Spice Tour:  
ntenso viaggio fra i profumi ed i sapori di Zanzibar, l’Isola delle Spezie.   
Jozani Forest: 
Mattinata dedicata alla natura ed alla parte selvaggia dell’isola.   guidata alla Foresta di Jozani, regno delle famose scimmie rosse di Zanzibar, simpatica specie endemica esistente solo su quest’isola.   
Catamarano 
Varie escursioni alla scoperta del mare incontaminato che circonda l’isola 
Nakupenda & Prison Island 
A bordo di un dhow (imbarcazione tipica) si arriverà a Prison Island, luogo di detenzione degli schiavi e attualmente riserva di tartarughe giganti, la naigazioen prosegue fino a sand bank una lingua di sabbia bianchissima circondata dall’oceano. 

 

Zanzibar offre un interessante varietà di prodotti di artigianato e antiquariato locale come le famose porte e scrigni intagliati nel legno, i lucchetti antichi, i “khangas”, parei in cotone stampato; i tinga-tinga, i tipici quadri naif tanzaniani; le sculture in legno e in pietra saponaria, i cesti di sisal, le sculture in ebano e le maschere. 
Zanzibar, conosciuta come l`isola delle spezie, offre spezie di tutti i tipi e per tutti i gusti. 
Suggeriamo inoltre il miele di Pemba, olii ed aceti aromatici, la polvere di sandalo ottima per la pulizia del viso e il tradizionale udi, una miscela di aromi utilizzata dalle donne locali per profumare gli abiti e il corpo. 
Famosi i tradizionali bauli zanzibarini di origine omanita e i tipici orologi a pendolo, del tardo Ottocento, che vanno ricercati esclusivamente nei negozi di antiquariato della capitale. 
Tra le pietre preziose: rubini e tanzanite, una pietra poco conosciuta e presente solo in Tanzania. 
Per chi fosse alla ricerca di un souvenir originale si consiglia il caratteristico ed antichissimo gioco del bao. 

Alcuni piatti tipici come ad esempio: 
UGALI WA MUHOGO: polenta di manioca, ottenuta seccando e polverizzando quest`ultima e cuocendone la farina insieme al riso. Viene solitamente servita con carne o pesce cotti in una salsa particolare a base di curry o di latte di cocco. 
UGALI WA MAHINDI: polenta bianca a base di farina di mais originariamente introdotta dall`India e servita con carne o pesce. 
WALI WA NAZI: riso bollito nel latte di cocco. 
MASHELISHELI YA NAZI: frutto dell`albero del pane cotto nel latte di cocco oppure fritto. Consumato senza sale. 
CHAPATI: gustoso pane di origine araba. 
MISHKAKI WA NYAMA: spiedini di carne di bue o di pollo. 
SAMBUSA: carne macinata con cipolla racchiusa in un fagottino di pasta fritta. 
PUESA WA KUKAAANGA: polipo fritto nell’ olio di cocco. 
AMBI: Fili di zucchero. 
NDIZI MBIVU: Banane dolci cotte in polpa di cocco e zucchero. 
VIPOPOO: Palline di farina e zucchero fritte in olio. 

Altre destinazioni che possono piacerti