Chiamaci allo
011 19690202
Siamo a tua disposizione da Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 20. Sabato e Domenica dalle 9 alle 18 (festivi esclusi).
Oppure ti chiamiamo noi

Scegli tu il giorno e l’ora che preferisci

Accedi o registrati all’Area Riservata per accedere ai contenuti.
Accedi o registrati
In evidenza

Iscriviti al canale per rimanere sempre aggiornato su novità e offerte esclusive!

Viaggia e accumula punti per la tua prossima vacanza!

Tutte le informazioni utili per il tuo viaggio a portata di mano!

04.08.2023
Indice

Le acque cristalline e le spiagge bianchissime, i vicoli acciottolati e misteriosi, la natura verdeggiante e la ricca cultura locale – una fusione affascinante di influenze africane, arabe e indiane – sono i primi elementi a cui si pensa quando si parla dell'isola di Zanzibar, al largo delle coste della Tanzania. Ci sono diversi mesi in cui è possibile visitarla per trarne il massimo. Tenendo anche conto dei periodi intermedi, il momento migliore per visitare Zanzibar va da dicembre a marzo. Continua a leggere per scoprire di più sul tuo prossimo viaggio e preparati alla partenza.

Quando andare a Zanzibar: il ciclo delle stagioni

Per capire qual è il periodo migliore per visitare Zanzibar è fondamentale studiarne attentamente il suo ciclo stagionale. Zanzibar è sostanzialmente divisa in due stagioni principali: quella delle piogge e quella secca. Il periodo secco – da dicembre a marzo/aprile – è considerato il migliore per concedersi una visita. La temperatura media è generalmente gradevole il livello di umidità è molto basso rispetto alla stagione delle piogge, quando l'isola è soggetta a brevi e intense precipitazioni. Tenendo anche conto dei periodi intermedi, i mesi in cui è possibile visitare Zanzibar senza problemi vanno da luglio ad aprile: potresti quindi goderti delle vacanze estive indimenticabili e approfittare delle tue ferie invernali per immergerti nelle bellezze dell’isola.

Vacanze invernali a Zanzibar

Il clima e le temperature che si possono riscontrare in zona da dicembre a marzo sono molto apprezzati dai viaggiatori: proprio per questo Zanzibar è considerata la meta ideale per un Natale al mare, un Capodanno diverso dagli altri, o un San Valentino indimenticabile… a te la scelta! Le spiagge di sabbia bianca e le acque cristalline offrono un ambiente paradisiaco: Zanzibar è una meta perfetta per abbandonare maglioni e cappotti e trascorrere delle vacanze invernali indimenticabili. Concediti un Natale decisamente originale e diverso da tutti gli altri, godendoti le spiagge di sabbia bianca e le acque cristalline tipiche della costa dell’isola. Anche il Capodanno può essere un ottimo momento per visitare l’isola. Potrai salutare l’anno nuovo con una festa sulla spiaggia, ammirando i fuochi d’artificio che illuminano l’orizzonte. Ricorda, inoltre, che Zanzibar è una meta molto romantica. Le coste bianchissime e le alte palme, i colori brillanti del mare e i tramonti variopinti contribuiscono anche a creare l’atmosfera perfetta per un San Valentino da ricordare. Zanzibar accoglie i visitatori con la sua bellezza e la sua ospitalità: ci sono tante cose da fare e da vedere

Zanzibar: quando andare e cosa vedere

Adesso che sai tutto sul ciclo delle stagioni di Zanzibar è il momento di capire cosa vedere nel corso del tuo viaggio. Nungwi, ad esempio, è una delle località balneari più popolari dell'isola e una delle destinazioni in grado di offrirti una serie di avventure indimenticabili. Se sei appassionato di snorkeling puoi partire da qui per esplorare la riserva marina protetta dell'isola di Mnemba. I tramonti che potrai ammirare dalla spiaggia, poi, sono semplicemente mozzafiato: un caleidoscopio di colori che cambia da un secondo all’altro. Ti sembrerà di ammirare un quadro in continuo movimento. Se invece vuoi approfondire la cultura locale non puoi perderti una visita alla capitale di Zanzibar, la già menzionata Stone Town: è una delle città più belle della Tanzania. Data la sua posizione geografica è stata una grande città commerciale, attraversata da ogni genere di cultura. Il suo centro storico custodisce una fusione di influenze africane, arabe, indiane e persiane: un labirinto di vicoli, scorci pittoreschi e porte finemente intagliate. Piccola curiosità: Stone Town è la città natale di Freddie Mercury, l'amatissimo frontman dei Queen. Il palazzo in cui è nato presenta una piccola targa e non è visitabile all'interno, ma resta una tappa fondamentale per gli amanti del rock. Tra le altre cose da vedere a Zanzibar va menzionata anche Paje, che si trova sulla costa orientale dell'isola ed è molto frequentata dai surfisti. Durante la bassa marea sarai testimone di uno spettacolo unico: è il momento in cui le acque si ritirano e potrai camminare per metri sul bagnasciuga appena emerso, ammirando la vita marina a cielo aperto. Pronto a partire? Scopri tutte le nostre offerte per Zanzibar!

Scopri i migliori villaggi per la tua vacanza a Zanzibar