Destinazione
Tipologia di vacanza
seleziona tipologia
Ospiti e camere
Quanti siete?
Periodo
Quando vuoi andare?
03.06.2020

Cucina di Zanzibar: ricca di odori e sapori

Un’isola straordinaria, ricca di bellezze naturali e tradizioni antichissime: benvenuti a Zanzibar! In questo luogo paradisiaco troverete spiagge di sabbia bianchissima e mari cristallini, belle città e natura incontaminata. La sua natura è fatta di colori intensi, profumi dolcissimi e… sapori. Non a caso, è detta anche “l’isola delle spezie”! Un mix di culture, sapori e profumi compone infatti la cucina tipica di Zanzibar. Nel corso dei secoli si sono succedute etnie arabe, africane, portoghesi, indiane, persiane e bantu. Ognuna ha lasciato la sua scia di tradizioni culinarie, creando dei piatti unici! Del resto, la meravigliosa Isola delle Spezie non può che regalare sapori esotici, inimitabili dal panorama gastronomico mondiale. Una cucina speziata e delicata insieme, adatta sia ai palati più esigenti, che a quelli più delicati come quelli dei bambini.

Le spezie

Da dove viene il suo appellativo di "Isola delle spezie"? C'è un motivo ben preciso. Grazie alla sua posizione strategica, infatti, Zanzibar è stata crocevia nel commercio tra il mondo arabo e il mondo occidentale, dando vita a delle unioni incredibili. Nelle sue fattorie, le Shamba, ancora oggi vengono coltivate alcune tra le spezie più profumate che conosciamo: cardamomo, noce moscata, chiodi di garofano (di cui è una delle maggiori produttrici al mondo), cannella, coriandolo, cumino e tante altre. Alla base dei piatti tipici della cucina di Zanzibar ci sono la carne, il pesce e il riso, sempre conditi e insaporiti con un mix sapiente e attento di spezie.

I chiodi di garofano, dal sapore pungente, vengono usati per insaporire i piatti di carne, come il sorpotel a base di manzo e interiora. Il pwewa wa nazi è un piatto tipico a base di polipo, latte di cocco, curry, cardamomo, cannella, aglio e lime.

La Torta di spezie è il dolce classico dell’isola ed è a base di cannella, chiodi di garofano, noce moscata e cioccolato. I semi di cardamomo e la cannella servono anche per profumare le bevande come il tè e il caffè e per insaporire altre numerose ricette di dolci tipici della cultura africana. Per conoscere e gustare la cucina tipica di Zanzibar volate in Africa e immergetevi nella tradizione culinaria dell’isola: ve ne innamorerete! Ma come destreggiarsi in questo vasto mondo di tradizioni e sapori nuovi?

Nel corso delle vostre vacanze a Zanzibar non potete perdere l’occasione di assaggiare le sue prelibatezze tradizionali, ma vi servirà una piccola guida. Siamo qui per questo! Preparatevi a fare un viaggio nel gusto, continuate pure a leggere per scoprire i piatti tipici di Zanzibar, e preparatevi a partire!

I 10 piatti tipici di Zanzibar da non perdere

Polpo al curry

La tradizione culinaria di quest’isola straordinaria pullula di piatti a base di pesce, e il polpo è uno degli ingredienti più usati. Il polpo al curry, servito spesso con cocco e curcuma, vi stupirà con il suo sapore straordinario!

Pane di noci e datteri

Una deliziosa alternativa al pane di tutti i giorni. Fra le tante tradizioni di Zanzibar c’è quella di cuocere il pane con noci e datteri, per farne un mix di sapori unico e ricco di energia. Da provare!

Zuppa di fagioli e cocco

La cucina di Zanzibar fa un ampio uso del cocco in tutte le sue forme, e le zuppe non fanno eccezione. Una delle più saporite e amate della tradizione è forse quella a base di cocco e fagioli, condita con spezie e arricchita con pomodori. Deliziosa!