05.10.2021

Mari cristallini d’un azzurro intenso che si infrangono su spiagge di sabbia dorata, una natura incontaminata e dei panorami spettacolari fanno di Palinuro una meta ideale per delle vacanze in Cilento da ricordare! Oltre alle sue belle spiagge e al grazioso centro storico, Palinuro vanta anche un litorale unico al mondo. Le coste frastagliate custodiscono e offrono ai visitatori il panorama di grotte bellissime, ricche di storia, che hanno ispirato diverse leggende e ancora oggi riescono a stupire tutti. La Grotta Azzurra di Palinuro è sicuramente più famosa, ma non è l’unica: c’è davvero un piccolo mondo da scoprire, e basterà una gita in barca per ammirare alcuni dei luoghi più belli e nascosti del Cilento. Volete saperne di più? Continuate pure a leggere e lasciatevi tentare dalle varie grotte di Palinuro, scegliere quelle che vi incuriosiscono di più e preparatevi a partire!  

 

La Grotta Azzurra

A Capo Palinuro, la Grotta Azzurra rappresenta sicuramente un must: è, infatti, una delle mete più richieste e apprezzate dai visitatori. Come si può intuire, la grotta deve il suo nome al caratteristico colore azzurro che illumina le acque. L’effetto è davvero spettacolare. Ammirare questa grotta nascosta, illuminata solo da un mare incredibilmente azzurro, si rivelerà un’esperienza unica! 

La Grotta delle Ossa

A Palinuro ci sono diverse grotte ricche di storia. Da questo punto di vista, la Grotta delle Ossa è forse la più importante. Deve il suo nome alla presenza di fossili risalenti al Paleolitico incastonati nelle pareti di pietra, insieme a dei curiosi resti animali.  

La Grotta del Sangue

Uno spettacolo impressionante e suggestivo ha regalato alla Grotta del Sangue di Palinuro il suo nome e una fama quasi “maledetta”. A dispetto delle storie popolari, però, questa grotta è assolutamente innocua e deve il suo colore rosso all’ossido ferroso presente nelle pareti. Sapendo questo, è impossibile non rimanere stupefatti di fronte al rosso brillante che potrete ammirare sulle rocce. Uno spettacolo davvero curioso! 

La Grotta dei Monaci

Come è capitato ad altre grotte della zona, anche questa deve il suo nome a un effetto ottico particolare. La Grotta dei Monaci di Palinuro è famosa per la grande presenza di stalattiti e stalagmiti che, al momento della sua scoperta, sembravano quasi avere la forma di preti.  
 

La Grotta Sulfurea

Questa grotta presenta al suo interno delle sorgenti di acqua sulfurea che, nel corso della giornata, rilasciano zolfo. Proprio per questo, la grotta è nota fra i locali anche con il nome di “Cala Fetente”. Nonostante il nome non sembri particolarmente invitante, le acque sulfuree sono spesso ricche di proprietà benefiche.  

Le migliori offerte della Campania