12.12.2020

Gravina di Puglia: cosa vedere

Un paesino di pietra costruito a picco su un burrone, da raggiungere percorrendo un lungo e suggestivo ponte antico; stradine bianche, storie misteriose, chiese nascoste, un castello antichissimo e i misteri di cunicoli segreti, sconosciuti ai più. Gravina di Puglia è un luogo davvero spettacolare e affascinante, perfetto per fare delle vostre vacanze in Puglia un’avventura all’insegna della scoperta! La sua storia, così come il suo aspetto, è davvero suggestiva. Basterà davvero poco per immergervi in un’atmosfera magica, diversa da qualsiasi altro paese abbiate mai visto. Ecco cosa visitare a Gravina di Puglia in un giorno!

Le rovine del castello e la chiesa rupestre

Il meraviglioso Castello di Gravina di Puglia fu edificato su una collina a poca distanza dal centro; la sua costruzione risale circa al 1200, e fu fatta per volere di Federico II di Svevia. Oggi solo una parte del castello resta in piedi, ed è visitabile solo dall’esterno; questo non la rende affatto meno bella, anzi: emana ancora un fascino antico, indimenticabile, così come la chiesa rupestre di San Michele delle Grotte, seconda meta imperdibile per chi vuole immergersi nella storia del posto. La chiesa è stata costruita interamente nella roccia, ed è davvero suggestiva!

Il quartiere di Piaggio

Questo è uno dei quartieri più antichi di Gravina di Puglia, e va visitato assolutamente: solo così potrete scoprire da vicino la storia e le leggende del paese, passeggiare fra le strade più antiche e assaggiare deliziosi manicaretti tradizionali. Qui il tempo sembra essersi fermato davvero, e vi sembrerà di camminare in un’altra epoca. In questo quartiere potrete trovare anche la piccolissima e graziosa chiesa di San Basilio Magno, anch’essa scavata nella roccia come quella di San Michele delle Grotte, e che renderà la vostra visita in città davvero unica!

Gravina Sotterranea e le Sette Camere

Oltre alle chiese scavate nella pietra, Gravina di Puglia vanta anche una città sotterranea incredibilmente vasta: una sorta di “mondo parallelo” molto suggestivo e tutto da visitare. Grotte e cunicoli scavati nella roccia fino a formare un labirinto del sottosuolo fatto di passaggi, stanze e cantinole. Alcuni di questi passaggi, infatti, erano abitati. Gli insediamenti umani risalgono al Medioevo, e ancora oggi si possono visitare. Il complesso delle “sette camere” ne è un famosissimo esempio: un vero e proprio canyon sotterraneo dai tanti passaggi segreti, avvolti nel mistero, dove pare che vivessero molti abitanti della città. La vostra visita diventerà un’avventura meravigliosa, alla scoperta della storia più antica di questa città segreta. Da non perdere!