28.02.2022

Cosa fare a Napoli in 3 giorni

Avventurosa, eclettica, colorata, allegra, poetica e magica: Napoli è tutto questo, e molto di più! Si tratta di una delle città più antiche del Mediterraneo, ed è sempre stata una vera e propria capitale di storia e cultura. Ha da sempre attratto artisti e personaggi di ogni tipo, ed è ancora oggi in grado di stupire e ammaliare i suoi visitatori. La sua storia millenaria si può ancora oggi riscoprire in ogni vicolo e stradina, e la sua cucina tradizionale riuscirà a conquistare anche il palato più difficile. Ci sono tante cosa da fare e da vedere a Napoli. Se avete poco tempo a disposizione, niente paura: basta organizzarsi con un po’ di anticipo per vivere un’avventura unica nel suo genere. Continuate pure a leggere per scoprire cosa vedere a Napoli in 3 giorni, e fatevi conquistare dai suoi tesori!

La via dei 7 musei

Il cuore del centro storico di Napoli trabocca di bellezze di ogni tipo, e con un po’ di organizzazione si può vedere molto! La splendida via Duomo è nota anche come “via dei 7 musei” proprio per la presenza di sette straordinari musei lungo la stessa strada, tutti da visitare. Il Museo Civico Filangieri, piccolo e molto caratteristico, custodisce un’importante collezione di armature. Il Pio Monte della Misericordia non affaccia direttamente su via Duomo, ma si deve attraversare per raggiungerlo: qui potrete ammirare, fra le altre cose, “Le sette opere della misericordia” di Caravaggio. Le decorazioni interne del Monumento Nazionale dei Girolamini rappresentano una parte incredibile per la storia della città, mentre nel Complesso Monumentale Donnaregina potrete ammirare degli esempi unici di arte religiosa. Verso la fine di via Duomo si trova anche il Madre: il Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina. Si tratta di un museo relativamente recente, la cui collezione permanente contiene anche opere di Andy Wahrol e Piero Manzoni. La vostra visita non può dirsi completa senza entrare nell’imponente Duomo, i cui sfarzosi interni lasciano tutti senza parole. A poca distanza dal Duomo si trova anche il Museo del Tesoro di San Gennaro, uno dei più ricchi del mondo: si stima che, in realtà, questo tesoro sia anche più prezioso di quello della corona inglese.

Il MANN e la Cappella di Sansevero

Se c’è una cosa da vedere a Napoli in tre giorni, questa è sicuramente la suggestiva Cappella di Sansevero: tanto piccola quanto suggestiva, questa meravigliosa cappella barocca è un tripudio di statue, marmi, simboli esoterici e affreschi dai colori brillanti. Nel corso della visita è vietato portare con sé telefoni o fare fotografie, quindi consigliamo di informarsi un po’ sulla storia delle statue prima di entrare. Fra le più belle e famose ci sono sicuramente la statua del Cristo Velato, quella della Pudicizia e quella del Disinganno. A poca distanza dalla cappella si trova anche il MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli: è uno dei musei più importanti d’Italia, e vi stupirà! Nel corso della vostra visita, fra la cappella e il museo, avrete sicuramente modo di attraversare alcune delle strade più importanti di Napoli come Portalba, la suggestiva via delle librerie e via dei Tribunali. Quest’ultima è famosa soprattutto per le pizzerie, e potrete gustare degli ottimi manicaretti locali!

Via Toledo e Piazza del Plebiscito

Non si può andar via da Napoli senza passeggiare sul lungomare: per farlo, la strada è davvero semplice! Basterà passeggiare lungo via Toledo, ricca di negozi di ogni tipo, e arrivare alla splendida piazza del Plebiscito. A via Toledo troverete anche Palazzo Zevallos, dove è custodito l’ultimo quadro dipinto da Caravaggio. Una volta arrivati a Piazza del Plebiscito, invece, avrete l’imbarazzo della scelta! Potrete visitare il magnifico palazzo reale o andare direttamente sul lungomare. Da vedere assolutamente anche il Castel dell’Ovo: dalle sue mura si può ammirare un panorama eccezionale!

 

Le migliori offerte in Campania