08.03.2021

Cosa vedere in 3 giorni in Istria

Ci sono tantissime cose da vedere in Istria, straordinaria regione della Croazia ricca di verde e paesaggi naturali. Un luogo straordinario che stupisce per i cieli tersi, il clima mite e l’ineffabile bellezza dei mari; ma spesso si ha poco tempo, e bisogna ottimizzare gli spostamenti per vivere al meglio una meravigliosa avventura. Se vi state chiedendo cosa vedere in Istria in tre giorni, siete nel posto giusto: continuate pure a leggere e scoprire come vivere al meglio un viaggio alla volta della Croazia più autentica!

Rovigno

Rovigno è stata una colonia di Venezia, cosa che si può ancora ritrovare nell’architettura dei suoi palazzi più antichi. Oggi è una splendida città sul mare, che offre tanto divertimento e scorci meravigliosi. Ha un aspetto solenne e molto romantico al tempo stesso, e passeggiare fra i vicoli labirintici della Grisia (la parte più antica del centro) vi darà l’occasione di conoscerla al meglio. Rovigno offre graziose stradine, paesaggi straordinari, arte e cultura, tanto sole e graziosi localini dove assaggiare gustose pietanze tradizionali. Fra le attrazioni da visitare c’è la Cattedrale di Santa Eufemia, dalle cui mura potrete godere di una vista spettacolare!

Parenzo

Questa splendida città dell’Istria fu fondata dai Romani ed è stata uno dei porti più importanti del mondo antico. Oggi è una meta molto amata e frequentata dai turisti per le bellezze storiche e le spiagge paradisiache: il mix perfetto per una grande vacanza! Le lunghe coste di sabbia dorata, lambite da mari cristallini che sfumano in mille intense tonalità azzurre, fa di questa intera regione un sogno a occhi aperti per ogni turista. Se volete immergervi nella storia, invece, vi basterà passeggiare per le sue stradine per scoprire un mondo completamente nuovo! Fra i monumenti da non perdere ricordiamo la Basilica Eufrasiana, una delle opere più importanti dell’epoca bizantina e Patrimonio Mondiale dell’Umanità per l’UNESCO e i resti dell’antica civiltà romana, fra cui un anfiteatro splendidamente conservato. Davvero splendida!

Pola

Questa graziosissima città istriana è ricca di bellezze della natura: il mare cristallino, le pinete che arrivano fino all’acqua, il pesce che riempie le tavole a pranzo e cena e un clima mite quasi tutto l’anno. Cose apprezzate fin da metà Ottocento, quando Pola (ancora austriaca) attirava turisti dall’Italia e dall’Impero Austriaco. Di quell’epoca restano i grandi hotel del lungomare e una grande tradizione di rispetto e accoglienza per i turisti. Sempre merito degli uomini (purtroppo) le nuove costruzioni che assediano la costa e i dintorni di Pola. Per fortuna non tolgono nulla alla bellezza di questo tratto di Istria.