18.10.2021

Fra tutte le isole dei Caraibi, Cuba è forse quella con la storia più particolare. Non solo; è ancora oggi una piccola capsula del tempo, dove auto d’epoca e musiche frizzanti si alternano a casette antiche e maestosi monumenti, splendide spiagge e mari cristallini. Un panorama davvero unico, che sembra cambiare in ogni momento e che affascina i viaggiatori di tutto il mondo. Fra questi, uno in particolare ne rimase così colpito da viverci praticamente fino alla morte: stiamo parlando di Ernest Hemingway, uno degli scrittori più letti e amati del ventesimo secolo. Dopo una vita passata in viaggio, ad esplorare il mondo e a raccontare le sue esperienze di guerra, Hemingway approdò a La Avana e se ne innamorò perdutamente. Avrebbe viaggiato ancora molte volte, ma la sua meta finale sarebbe sempre stata Cuba. La vista sul mare e i lunghi pomeriggi passati ad ammirare il tramonto gli avrebbero ispirato “Il vecchio e il mare”: uno dei suoi ultimi, amatissimi racconti. Potrete passare le vostre vacanze a Cuba seguendo i passi di un Premio Nobel per la Letteratura, esplorare i suoi bar preferiti e assaggiare le sue bevande preferite. Guarderete quest’isola con occhi completamente diversi! Volete saperne di più? Allora continuate pure a leggere per scoprire i luoghi di Ernest Hemingway a Cuba, e preparatevi a partire con noi!  

 

I luoghi di Cuba amati da Hemingway

Hemingway adorava La Habana Vieja, la parte vecchia della capitale cubana. Il suo continuo susseguirsi di strade e vicoletti si apriva su scorci straordinari, mentre le casette pittoresche si alternavano a imponenti edifici storici. Una delle sue attrazioni più belle - e senza dubbio una delle più amate - è Plaza de la Catedral, dove l’opulenza dello stile barocco e l’eleganza dell’architettura coloniale si uniscono a formare un panorama unico. Da vedere assolutamente la Catedral de la Virgen María de la Concepción Inmaculada de La Habana, che domina sulla piazza. Poco distante dalla piazza, e dai fasti della Cattedrale, si trova La Bodeguita del Medio. Hemingway era solito dire: “My mojito in La Bodeguita, my daiquiri in El Floridita”. Questo locale in particolare era molto amato non solo da lui, ma anche da Pablo Neruda e Salvador Allende. Ancora oggi è una meta imperdibile per chiunque visiti l’isola, ed è un punto di riferimento per la vita musicale locale.  

El Floridita e il Museo di Ernest Hemingway

Come accennato prima, i bar di Hemingway a Cuba sono due. Se La Bodeguita ispira un fascino nostalgico, El Floridita è ancora immerso negli anni ’40 e non sembra volerne uscire. Qui troverete arte e musica dal vivo, oggetti d’epoca e la statua di Hemingway al bancone, dove era solito sedersi: un’opera tutta da fotografare! Poco distante troverete anche un suggestivo lungomare, dove pare che Hemingway amasse osservare il tramonto.  Se visitate la Havana per scoprire di più sulla vita del vostro scrittore preferito, allora non potete perdervi una visita alla Finca Vigia. La famosa casa di Hemingway a Cuba è stata trasformata in un museo sulla sua vita e le sue opere. Si trova a sud della città, ed è possibile raggiungerlo in taxi.  

Le migliori offerte di Cuba