14.02.2020

Pronunciare la parola "isola" quasi basta ad evocare nella mente l'immagine delle migliori spiagge della Sicilia, una delle isole più belle del panorama italiano che si affacciano nell'ampio bacino mediterraneo. Per trascorrere delle vacanze al mare, rinvigorenti e rigeneranti, la Sicilia offre un ampio ventaglio di luoghi incantevoli dove coccolare i 5 sensi. Ecco le 10 spiagge più belle della Sicilia.

Riserva dello Zingaro

Questi splendidi arenili, siti nel territorio di San Vito Lo Capo, sono suddivisi in diverse calette racchiuse tra rocce dolomitiche. Sono lidi sabbiosi, tranne quello di Punta della Capreria, che è composto da ciottoli bianchi. Alcune di queste spiagge sono attrezzate, altre sono libere, tuttavia vanno raggiunte a piedi percorrendo i diversi sentieri della riserva. Si può entrare nella riserva seguendo da San Vito Lo Capo le indicazioni per Villaggio Calampiso, oppure giungendo da Castellammare seguendo le indicazioni per la tonnara di Scopello.

Macari

Si trova nel territorio del comune di San Vito Lo Capo, nei pressi della frazione di Macari, piccolo borgo di pescatori. Il lido, che non è attrezzato e raramente affollato, ha mantenuto un aspetto piuttosto selvaggio e alterna tratti di scogliera a cale ricoperte di piccoli ciottoli. Facilmente raggiungibile in auto, non pone problemi di parcheggio.

Calamosche

Spiaggia Più Bella d'Italia nel 2005, è all'interno della Riserva di Vendicari nel territorio di Noto. Il lido sabbioso è racchiuso tra due promontori rocciosi e ciò fa sì che il mare sia sempre calmo. Non è attrezzata ed è perfetta per chi vuole dedicarsi allo snorkeling. Può essere raggiunta solo a piedi, l'auto deve essere lasciata nel parcheggio della riserva nei pressi della SP 19.

Isola Bella

È il più bel lido di Taormina. Composto di ciottoli è collegato all'Isola Bella da un cordone sabbioso che viene ricoperto dall'acqua durante l'alta marea. Si tratta di una spiaggia libera, dove però è possibile affittare lettini e ombrelloni e dove non mancano i chioschi. Si raggiunge percorrendo una scalinata che parte dalla statale 114, nei cui pressi deve essere lasciata l'auto.

Scala dei Turchi

Si trova nel territorio di Realmonte, nell'Agrigentino. Si scende al mare lungo una bianca scogliera fatta di ampi gradoni, da qui il nome di Scala dei Turchi. Una parte di questo lido è dunque composta da rocce lisce, mentre un'altra parte vede la presenza di sabbie. Tutta l'area non è attrezzata. Per arrivare in quest'angolo di paradiso occorre percorrere la SP 68 da Realmonte verso il mare.

Isola dei Conigli

L'isola dei Conigli, a pochi metri dalle coste di Lampedusa, è una riserva naturale dove depongono le uova le tartarughe Caretta Caretta. Ospita spiagge libere racchiuse tra rocce e rigogliosa vegetazione e l'accesso è permesso solo dall'alba al tramonto. Si raggiunge con i bus navetta che partono da Piazza Brignone o in auto percorrendo il lungomare, quindi si prosegue a piedi nel breve tratto di mare.

San Vito Lo Capo

Il lido cittadino, in cui sono presenti alcuni stabilimenti, è composto da sabbia finissima e da un mare sempre calmo. Lungo alcuni chilometri, può essere raggiunto tranquillamente a piedi dal centro abitato.

Tonnara del Secco

Ciottoli, rocce e sabbia e mare perfetto per lo snorkeling: questo ti aspetta alla Tonnara, che ha saputo mantenere un aspetto misterioso e ancora un po' selvaggio. Si trova nel territorio di San Vito lo Capo e per arrivarci c'è la SP 63 in direzione est.

Baia di Santa Margherita

In località Castelluzzo a San Vito Lo Capo è possibile salire su un trenino elettrico gratuito che conduce alla baia. C'è una tranquilla spiaggia libera di sabbia e ciottoli, dove è possibile noleggiare ombrelloni e lettini e dove si trova anche un punto di ristoro.

Castelluzzo

Composta di sabbia rosata, è dotata di uno stabilimento e non mancano i servizi. Si raggiunge da San Vito Lo Capo percorrendo in direzione ovest la SP 16.