26.05.2020

Alla scoperta di rare strutture caratteristiche

Alberobello è famosa in tutto il mondo per gli splendidi trulli, strutture rarissime dall’aspetto caratteristico, che la rendono un luogo imperdibile per chiunque visiti la Puglia; sono uno degli esempi più lampanti e meglio conservati delle tradizioni architettoniche popolari italiane, e rappresentano uno dei paesaggi più amati e ricercati dai visitatori di tutto il mondo. Tuffatevi pure nella storia più antica delle terre pugliesi, e partite alla scoperta di questa regione straordinaria con Alpitour! Pronti a partire con noi?

Aspetto

I trulli sono di solito strutture uniche, costruite in pietra; sono bianche, a un piano, e dal tetto grigio sempre in pietra a forma di cono. Ci sono anche delle versioni a più stanze, o comunicanti con altri edifici; a volte, invece, i tetti hanno una forma semisferica. Il modo in cui sono costruite garantisce una gradevole frescura in estate, e un clima piacevole durante l’inverno, e sono tuttora una testimonianza dell’ingegno della popolazione dell’epoca. Oggi, Alberobello e i suoi trulli sono considerati un Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, e faranno della vostra vacanza in Puglia un sogno a occhi aperti!

Curiosità

Pare che gli “antenati” dei trulli fossero i tholos, costruzioni preistoriche funerario molto simili per struttura e modalità di costruzione.  I primi tentativi furono fatti dalla popolazione locale unendo pietre calcaree una sull’altra, senza alcun tipo di collante, affidandosi unicamente all’equilibrio per dare vita a casette perfette o ripari di fortuna per i pastori. Da questi primi esperimenti e prove sono nati i trulli moderni, solidi e resistenti, che resistono tuttora e conferiscono a ogni panorama un aspetto unico. I primi insediamenti di trulli nella zona di Alberobello si sono sviluppati nei rioni noti come Aia Piccola e Monti, che oggi conta ben più di mille trulli. La sua espansione nel tempo è stata lenta e costante, e si è fermata solo intorno all’800. I trulli di solito hanno un solo piano, ma c’è anche il “Trullo Sovrano”, l’unico a due piani del territorio. Sulle facciate dei trulli più antichi è possibile notare delle incisioni misteriose, che per alcuni sono dei simboli portafortuna dell’epoca antica.

Non solo Alberobello

Alberobello è l’unico paese nato e sviluppatosi esclusivamente con i trulli, ma queste splendide e caratteristiche strutture si possono trovare in tutta la zona della Val d’Itria e in Puglia. Se siete curiosi, potrete trovarne altri esemplari in alcune belle località pugliesi quali Turi, Monopoli Conversano e Locorotondo, Grottaglie o Fasano. Nei pressi di Lecce, invece, si trovano una varietà un po’ diversa: le pajare, meglio note come “trulli salentini”.