Destinazione
Tipologia di vacanza
seleziona tipologia
Ospiti e camere
Quanti siete?
Periodo
Quando vuoi andare?
16.12.2020

Conosciuta soprattutto come l'isola del divertimento estivo, Ibiza è in realtà un luogo da scoprire. Le colline costiere e le montagne dell'entroterra, ricoperte di boschi, offrono itinerari di grande fascino per escursionisti e ciclisti, spiagge tranquille consentono di allontanarsi dalla movida e la ricchezza della storia di quest'isola, che inizia dalle colonizzazioni fenice, offre interessanti occasioni di turismo culturale. Ecco qualche suggerimento Alpitour su cosa fare a Ibiza in una settimana, o meno.

Dalt Vila

Le mura ottagonali che dominano la parte alta di Ibiza, fatte erigere da Filippo II a protezione della città dalle incursioni turche, sono state dichiarate nel 1999 Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. L'imponente Portal de sesTaules è l'ingresso principale al bastione difensivo, al cui interno si trovano la Catedrale de Santa Maria Di Eivissa, la panoramica Plaça de la Catedral che si affaccia sul porto, il Museo archeologico di Ibiza e Formentera, il Castello dell'Almundaina, il Centre d'interpretaciò Madina Yabisa. Nel groviglio dei vicoli anche tanti bar, ristorantini tipici e botteghe di artigianato.

Puigdes Molins

Appena fuori dal centro storico, su un colle ricoperto di ulivi, c'è un antico cimitero fenicio risalente al VII secolo A.C. in cui sono state ritrovate circa 4.000 tombe. Passeggiare nella necropoli punica è una tappa imperdibile per tutti gli appassionati della storia antica

Ses Salines

La Riserva naturale di SesSalines prende il nome dalle antiche saline utilizzate già dai cartaginesi e che, per molto tempo, hanno rappresentato una delle attività più redditizie dell'isola. Alla fine dell'estate, la cristallizzazione del sale fa assumere al paesaggio un aspetto lunare. La spiaggia è molto frequentata, sia per il mare cristallino che per alcuni famosi beach bar.