25.12.2020

Cuba è davvero straordinaria: la sua storia incredibile è ormai nota in tutto il mondo, ed è tuttora culla di popolo fiero e rivoluzionario. La sua recente apertura al pubblico è stata accolta con calore, e sono davvero molti i viaggiatori che decidono di esplorare le sue spiagge e le sue strade. L’Avana, la capitale, è una delle mete imperdibili per chiunque decida di visitare quest’isola incredibile. Una città ricca di bellezza e contrasti, colori e profumi che ha affascinato artisti e poeti di tutto il mondo. Il premio Nobel per la letteratura Hernest Hemingway se ne innamorò al punto da trasferircisi e finire lì i suoi giorni, ammirando il tramonto cubano. Arte, storia e cultura saranno le parole d’ordine per questa incredibile avventura. Se siete curiosi di scoprire cosa vedere a L’Avana in tre giorni, continuate a leggere questa guida!

L’Habana Vieja

Passeggiare per le strade della vecchia Avana, fermarsi a fare una pausa nelle sue piazze storiche e fare una camminata per il lungomare è un must, ma c’è davvero tantissimo da vedere. L’Habana Vieja è patrimonio dell’UNESCO per la sua incredibile unione di generi, culture e stili diversi. Il mercatino dei libri usati di Plaza de Armas è una chicca imperdibile, mentre l’imponente Plaza de la Catedral vi lascerà a bocca aperta; la bella Plaza de San Francisco de Asis vale una visita, mentre dovete assolutamente visitare l’artistica e coloorata Plaza Vieja.

Museo de la Revoluciòn e il Capitolio Nacional

Lo splendido Museo de la Revoluciòn, al centro della capitale, è una tappa imperdibile per tutti gli amanti della storia. Dal passato più remoto agli anni più recenti, è tutto documentato in questo museo interessante e ben tenuto, che vale assolutamente una visita.

Poco distante dal Museo potrete vedere anche il Capitolio Nacional, dove potrete trovare anche l’Accademia di Scienze e la Biblioteca Nazionale. Un fiore all’occhiello dell’isola! Se volete divertirvi e rilassarvi per il centro storico, potrete anche provare a fare un giro su una delle coloratissime auto d’epoca che sfrecciano fra le strade della città, rendendola unica e variopinta.

El Floridita

Se invece volete ripercorrere i passi dei grandi poeti del passato, non potete non mettervi sulle tracce di Hemingway e dei suoi ultimi giorni a Cuba. D’obbligo una tappa a El Floridita, il caratteristico bar dove lo scrittore passava la maggior parte del tempo. Poco distante, c’è anche una statua di bronzo che lo raffigura. Se siete interessati ad altri personaggi illustri potrete visitare l’Hotel Nacional, ormai diventato un vero e proprio monumento nazionale, dove hanno soggiornato personaggi del calibro di Marlon Brando e Frank Sinatra. Un posto incredibile!