Scrivici
Whatsapp
Scrivici su
Whatsapp
Chiamaci
Contact Center
FISSA UN APPUNTAMENTO
con un nostro consulente
FISSA UN APPUNTAMENTO
con un nostro consulente
Trova
Agenzia
Chiamaci allo
011 19690202
Siamo a tua disposizione da Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 20. Sabato e Domenica dalle 9 alle 18 (festivi esclusi).
Oppure ti chiamiamo noi

Scegli tu il giorno e l’ora che preferisci

Accedi o registrati all’Area Riservata per accedere ai contenuti.
Accedi o registrati
In evidenza
Seguici su Telegram

Iscriviti al canale per rimanere sempre aggiornato su novità e offerte esclusive!

Iscriviti al programma fedeltà You and Sun

Viaggia e accumula punti per la tua prossima vacanza!

Scarica l'App My Alpitour World

Tutte le informazioni utili per il tuo viaggio a portata di mano!

Destinazione
Tipologia di vacanza
seleziona tipologia
Ospiti e camere
Quanti siete?
Periodo
Quando vuoi andare?
26.03.2021
Indice

Grecia, Peloponneso: cosa vedere

Storia, natura, arte antichissima e leggende straordinarie: il Peloponneso è una vera e propria meraviglia! Questa penisola della Grecia meridionale, bagnata dal Mar Ionio a ovest e dal Mar Egeo a est, offre una combinazione unica di bellezze naturali, siti archeologici di fama mondiale e tradizioni culturali che ti faranno immergere nella parte più autentica del paese.  

La sua posizione strategica ha fatto del Peloponneso una terra di conquiste e battaglie nell'antichità, lasciando un patrimonio di tesori archeologici straordinari. Tra questi spiccano l'antica città di Micene, leggendaria dimora di Agamennone, e l'epico teatro di Epidauro, famoso per la sua straordinaria acustica. Altre mete imperdibili includono Olimpia, dove nacquero i Giochi Olimpici nell'antichità, e l’imponente Porta dei Leoni. Ma cosa vedere nel Peloponneso, oltre ai siti archeologici? Questa penisola non si limita solo alla conservazione del suo glorioso passato: offre anche meraviglie naturali come le affascinanti grotte di Diros e le splendide spiagge lungo la costa.  

Le pittoresche destinazioni costiere, come quelle di Naplio e Monemvasia, affascinano i visitatori con la loro architettura tradizionale e l’atmosfera romantica, sospesa tra passato e futuro. Gli amanti della natura possono esplorare le valli verdeggianti, le montagne selvagge e i panorami mozzafiato che si estendono dal monte Parnon fino alla catena montuosa del Taigeto, mentre gli amanti del mare non dovranno fare altro che scegliere tra le sue bellissime spiagge. Con la sua combinazione di ricchezze storiche, bellezze naturali e autenticità culturale, il Peloponneso si conferma una meta turistica straordinaria che offre un’esperienza unica e indimenticabile. Un luogo unico in cui rilassarti, ricaricare le batterie e scoprire di più sui fasti di questo paese eccezionale. Ecco di seguito i nostri consigli sulle cose da vedere nel Peloponneso in una settimana.  

Naplio

Uno dei villaggi più romantici del Peloponneso è quello di Naplio, noto in italiano anche con il nome di Nauplia o – in greco, invece – Nafplion. Con una ricca storia che risale a oltre 3.000 anni, Naplio è stata una delle città più importanti del paese durante il periodo ottomano e la prima capitale della Grecia moderna. Uno dei punti di riferimento più iconici di Naplio è la sua fortezza, conosciuta come Palamidi. Situata su una collina a sud della città, questa fortezza in puro stile veneziano offre una vista spettacolare sul mare e sulla città sottostante. È possibile raggiungerla attraverso una scalinata di oltre 800 gradini o percorrendo la strada panoramica che conduce alla cima. Da vedere anche la fortezza di Acronauplia, il castello di Bourtzi, la città vecchia e la spiaggia di Arvanitia. Nei dintorni si trova anche l’isola di Cervi, che rientra tra le cose da vedere nel Peloponneso per l’atmosfera fiabesca e delicata che la contraddistingue. La spiaggia di Simos, lungo le sue coste, è una delle più belle di tutta la zona.  

Canale di Corinto

Questo luogo ha tutto: opera dell’uomo e natura rigogliosa, ingegneria precisa e panorami strabilianti. Questo canale collega il Golfo di Corinto, situato sul lato occidentale, con il Golfo Saronico, situato sul lato orientale del Peloponneso. È lungo poco più di sei chilometri e attraversa l'istmo di Corinto, separando il Peloponneso dalla Grecia continentale. Costruito tra il 1881 e il 1893, il Canale di Corinto offre una rotta navigabile più breve tra i due golfi. La sua creazione ha unito il mar Ionio all’Egeo, permettendo alle barche di passare più agevolmente da una parte all’altra. Ci sono anche due ponti sommergibili e una natura molto vasta, ma la vista delle navi che passano con precisione assoluta nello stretto canale è indimenticabile. Oltre a essere una via d'acqua importante per il trasporto marittimo nella regione, è anche il luogo perfetto se sei un amante della natura e delle escursioni.  

Micene

L’antica residenza del Re Agamennone è stata descritta e narrata anche nell’Odissea. Una città straordinaria, che ha conosciuto i fasti e la ricchezza prima di cadere sotto i colpi della guerra. Il sito archeologico che conserva le rovine della città è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e le sue bellezze ti lasceranno a bocca aperta. Da vedere assolutamente le Mura Ciclopiche, il Palazzo di Agamennone, la tomba del regnante e quella di Clitennestra. Il vicino Museo Archeologico è meraviglioso, ricco di reperti rinvenuti durante gli scavi.