07.01.2020

Viaggiare con tutta la famiglia è una delle esperienze più educative ed eccitanti che si possano regalare ai propri figli. Il viaggio è espressione di curiosità e apertura verso gli altri e il mondo, e fa vivere tante esperienze indimenticabili. È giusto che anche i bambini ne possano beneficiare. Quando si decide di pianificare un viaggio all’estero con i più piccoli, però, è bene organizzarsi con anticipo per non lasciarsi cogliere impreparati e vivere al meglio la propria vacanza!

Lo sapevate che è obbligatorio avere i documenti che consentano i viaggi all’estero dei minori? Informatevi in anticipo per non arrivare a ridosso della partenza senza la documentazione necessaria. Basteranno davvero pochi accorgimenti per viaggiare tutti insieme senza problemi! Ecco quali sono i documenti per viaggiare all'estero con minorenni

Quali sono i documenti per i minori

Vi illustriamo quali sono le linee guida del Ministero degli Esteri al riguardo, così potete farvi un’idea su cosa è obbligatorio fare per permettervi di viaggiare con serenità.

Secondo la legge entrata in vigore il 26 giugno 2012, tutti i minori devono essere muniti di passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio individuale, anche se i loro nomi compaiono sul passaporto dei genitori. È possibile anche inserire il nome dei genitori all’interno del passaporto o della carta d’identità del minore. Nel caso questo inserimento non si riesca a fare, o non riusciate a farlo in tempo per il viaggio, è buona norma premunirsi portando con sé la documentazione necessaria. Basta l’estratto di nascita del figlio o il documento sullo stato di famiglia, nel caso in cui alla frontiera di un paese straniero vi venga richiesto.

È sempre buona norma, comunque, informarsi anche sul sito del Ministero degli Esteri per essere sicuri che non ci siano novità e cambiamenti legislativi dell'ultimo minuto!

La dichiarazione di accompagnamento

Nel caso in cui il minore debba espatriare, e fino al 14esimo anno di età, è necessario esibire una dichiarazione di accompagnamento con la menzione di chi fa le veci del genitore, sia questi una persona fisica, un ente o una compagnia di trasporto.

La normativa su questa dichiarazione di accompagnamento è stata rafforzata nel giugno del 2014 da altre novità riguardanti i documenti per i viaggi all’estero dei minori, di modo da facilitare i controlli alla frontiera e tutelare maggiormente i bambini. È infatti possibile inserire all’interno del passaporto del minore i nomi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione. 

Per rimanere aggiornati

Per saperne di più e rimanere sempre aggiornati sulla documentazione necessaria per i viaggi all’estero dei minori, potete fare riferimento al sito del Ministero degli Esteri: Viaggiare sicuri. Se vi occorre sapere come e dove fare i documenti necessari per i vostri figli potete fare riferimento al sito della Polizia di Stato.

Al sole, al mare, al divertimento e al relax ci pensa Alpitour! Scegliete la destinazione che fa per voi e regalatevi una vacanza da sogno con tutta la famiglia. Vivrete un'esperienza unica, e scoprirete insieme le bellezze del mondo!