Chiamaci allo
011 19690202
Siamo a tua disposizione da Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 20. Sabato e Domenica dalle 9 alle 18 (festivi esclusi).
Oppure ti chiamiamo noi

Scegli tu il giorno e l’ora che preferisci

Accedi o registrati all’Area Riservata per accedere ai contenuti.
Accedi o registrati
In evidenza

Iscriviti al canale per rimanere sempre aggiornato su novità e offerte esclusive!

Viaggia e accumula punti per la tua prossima vacanza!

Tutte le informazioni utili per il tuo viaggio a portata di mano!

28.02.2024
Indice

Sei alla ricerca di una destinazione naturalistica in grado di regalarti una vacanza indimenticabile? Se la risposta è sì, Tindari potrebbe essere perfetta per te. Questa località balneare affacciata sul maestoso Mar Tirreno offre uno spettacolare scenario marino e ricco patrimonio culturale che affonda le radici nell'antichità. Da antichi teatri romani alle leggende legate a Madonna Nera, Tindari è un connubio affascinante di storia, religione e paesaggi mozzafiato. Sia che tu sia un appassionato di storia, un viaggiatore alla ricerca di una meta spirituale, troverai in questa destinazione un piccolo gioiello.

Una vacanza a Tindari è un’esperienza che si snoda tra passato e presente, sacro e profano, storia e spiritualità. La spiaggia di Marinello racconta ai suoi viaggiatori antiche leggende d'amore e interventi divini sullo sfondo di un capolavoro geologico. Preparati a essere catturato dall'incantesimo di Tindari e la sua spiaggia da sogno, dove ogni pietra rivela una storia e ogni onda sussurra un antico segreto, e parti con noi!

La storia di Tindari

Tindari, situata sulla costa nord-orientale della Sicilia, vanta una storia ricca e affascinante che abbraccia diverse epoche e culture. Il suo passato affonda le radici nell'antichità: fu fondata nel VI secolo a.C. dai coloni greci provenienti da Calcide, nell'isola di Eubea, e subito crebbe in importanza grazie alla sua posizione strategica e alla prosperità derivante dal commercio marittimo. Durante il periodo romano, Tindari conobbe un ulteriore sviluppo e divenne un centro culturale ed economico molto importante. Il teatro antico, risalente a questo periodo, è una testimonianza della grandezza artistica e architettonica di quei tempi. Con la caduta dell'Impero Romano, Tindari passò sotto il dominio bizantino e successivamente sotto quello arabo. Nel corso dei secoli successivi, Tindari fu coinvolta in varie vicissitudini legate alle dominazioni normanne, sveve e aragonesi. Durante il periodo normanno, la città fu dotata di una cattedrale, la cui costruzione iniziò nel XII secolo e che divenne un importante luogo di culto. Durante la dominazione spagnola, Tindari perse progressivamente la sua importanza strategica e commerciale per poi tornare alla ribalta nel corso del XIX secolo, quando fu oggetto degli scavi archeologici che riportarono alla luce il teatro antico e altri siti di interesse storico. Oggi, Tindari è conosciuta come meta turistica che affascina i visitatori con il suo patrimonio archeologico, il santuario mariano, la vista panoramica mozzafiato e la suggestiva spiaggia. La storia complessa di Tindari si riflette nei suoi monumenti e nei suoi paesaggi, offrendo una testimonianza tangibile della ricca e variegata eredità culturale della Sicilia. Scopri anche cosa vedere a Tindari in un giorno per creare il tuo piccolo itinerario alla scoperta della città.

La spiaggia di Tindari

Le spiagge di Tindari sono caratterizzate da sabbia fine e acque cristalline. Alcune delle principali spiagge nei dintorni di Tindari includono quella omonima, la più vicina al centro abitato, che gode di una posizione panoramica con vista sulla Laguna di Tindari. La sabbia è chiara e morbida, e le acque sono generalmente pulite, rendendo questa spiaggia una meta apprezzata dai visitatori. Quella di Marinello, a poca distanza dal centro, è forse la più famosa della zona di Tindari. Si trova nella Riserva Naturale Orientata Laghetti di Marinello ed è caratterizzata da laghetti salmastri, dune sabbiose e una lunga spiaggia chiara. La sua particolarità è la lingua di sabbia che si estende nel mare, conosciuta come "la lingua di sabbia di Marinello". La spiaggia di Marinello è raggiungibile a piedi dal centro di Tindari o con pochi minuti di auto. Un'altra opzione per chi cerca un luogo tranquillo per godersi il mare e il sole è la spiaggia di Oliveri, dalla sabbia dorata e le acque poco profonde, perfette anche per chi viaggia con i bambini. Queste spiagge offrono opportunità per praticare attività acquatiche, rilassarsi al sole e godere del panorama circostante. La zona di Tindari è nota per la bellezza della sua costa, che combina paesaggi naturali con il ricco patrimonio culturale della regione. Scopri anche le altre spiagge più belle della Sicilia e crea un itinerario completo alla ricerca dei punti più panoramici della costa di questa regione straordinaria.

Spiaggia della Madonna di Tindari: la leggenda

La leggenda legata alle spiagge di Tindari è collegata alla formazione geologica della lingua di sabbia di Marinello. La leggenda narra la storia di una giovane donna che viveva a Tindari e che si innamorò perdutamente di un giovane pescatore. Il loro amore era appassionato ma proibito, poiché la giovane donna era destinata a sposare un nobile locale. Un giorno, mentre era in mare con la sua barca, una tempesta improvvisa si scatenò. La giovane donna, preoccupata per il suo amato, pregò la Madonna di Tindari per proteggerlo. La leggenda narra che la Madonna, commossa dalla sincera preghiera, intervenne per salvare il giovane pescatore creando proprio la lingua di sabbia che, allungandosi nel mare, riuscì a farlo tornare a riva sano e salvo. La leggenda vuole che la lingua di sabbia sia ancora presente come simbolo dell'amore eterno protetto dalla Madonna di Tindari. Questa romantica leggenda contribuisce a rendere le spiagge di Tindari non solo un luogo di bellezza naturale, ma anche un luogo intriso di storia dal fascino leggendario. L’aura di misticismo che contraddistingue la zona si può percepire in modo particolare ammirando la Madonna Nera di Tindari, oggetto di grande devozione da parte dei fedeli. Il santuario dedicato a lei è uno dei luoghi da non perdere assolutamente nel corso di un viaggio a Tindari: oltre a essere splendido, regala anche una vista mozzafiato sul mare. Per alloggiare in un posto bello e comodo a poca distanza da questi tesori, scopri i resort a Tindari migliori e goditi una vacanza indimenticabile!

Scopri i migliori hotel della Sicilia