Le guide di Alpitour

Vacanze nel Mediterraneo

Vivere una vacanza indimenticabile a Kos? Basta seguire questi consigli

È un'isola dalla spiccata bellezza mediterranea. Offre un paesaggio in cui si alternano spiagge da sogno e antichi siti archeologici, elementi tipici di altre isole della Grecia. Come organizzare al meglio questa vacanza a Kos? Basta seguire alcuni utili consigli.

Spiagge più belle

  • Therma: una delle spiagge più belle della Grecia. L'acqua è sempre molto calda grazie alle numerose sorgenti termali che si trovano nelle vicinanze. Therma è una spiaggia di pietre nere, usate per creare una sorta di piscina nel mare. Si trova vicino al centro abitato di Kos.
  • Kardamena: una spiaggia da vivere sia di giorno che di notte. Il mare di Kardamena è molto profondo e di un intenso blu cobalto. La spiaggia è di fine sabbia bianca. Si trova lungo la costa meridionale dell'isola, a circa 30 km dalla città di Kos.
  • Tigaki: 10 km di sabbia bianca che si affacciano su un mare incantevole. È molto frequentata soprattutto dagli appassionati di sport acquatici ed è nota per essere una delle spiagge più belle di Kos. Si trova sulla costa settentrionale dell'isola, a circa 7 km dal villaggio di Asfendiou.
  • Paradise Beach: il nome è già tutto un programma. Sarà difficile trovare un mare più limpido di questo. La sabbia, illuminata dai raggi del sole, acquista sfumature dorate. Paradise Beach è "ospitata" dalla Baia di Kefalos, all'estremità sudoccidentale di Kos.

5 luoghi da vedere

  • Kos: una città dal passato glorioso di cui conserva ancora oggi inestimabili testimonianze, dal momento che è stata ellenistica, romana e bizantina. Da non perdere il pittoresco centro storico, ricco di negozietti e taverne. La città di Kos si può vedere tutta muovendosi in bici.
  • Asklipieion: si trova ad appena 3 km dalla città di Kos. Il sito archeologico di Asklipieion conserva un grande santuario, diviso in tre livelli, dove si venerava Asclepio, il dio della medicina.
  • Asfendiou: nella parte interna dell'isola, è uno dei villaggi più pittoreschi e apprezzati di tutta l'isola.  Le case tradizionali e i vicoletti stretti di Asfendiou si trovano in un'invidiabile posizione panoramica.
  • Antimachia: l'arte è la vera anima di questo piccolo paese, dove vivono poeti, cantautori, ballerini. La Fortezza veneziana è un po' il simbolo di Antimachia. A poca distanza si trovano delle splendide spiagge.
  • Pyli: ulivi e orchidee cingono questo pittoresco villaggio sulle alture dell'isola di Kos. Pyli è molto gettonata per il paesaggio idilliaco nel quale si trova, per la tomba dell'eroe Charmylos e per le rovine dell'antico villaggio medievale ai piedi del monte Dikeo.

Attività consigliate

Kos è un'isola sempre in bilico tra cultura e natura. Grazie alle sue spiagge, è consigliata per chi vuole vivere una vacanza dedicata al relax. In particolare dalle parti di Therma: l'acqua nella "piscina" di pietre nere può raggiungere una temperatura di 50°C.

Anche gli sportivi avranno pane per i loro denti. Kardamena vanta fondali molto interessanti per lo snorkeling. Tigaki è la spiaggia per chi pratica sci d'acqua, parapendio, vela e windsurf.

Il divertimento si concentra nella città di Kos. In particolare, tra le strade Diakon e Nafklirou si trova la maggior parte dei locali e delle discoteche. La vita notturna di Kos è tra le più vivaci di tutto il Dodecaneso e l'isola è scelta sempre da tanti giovani come meta per le vacanze estive.

Sapori da non perdere

Moussakà (sformato a base di melanzane e carne trita), pastitsio (una sorta di pasticcio di pasta e carne) e tzatziki (sa salsa a base di yogurt, cetriolo, aglio e olio d'oliva) sono i piatti tipici greci da assaggiare a Kos. Xinomyzithra e galomyzithra sono due gustosi formaggi locali. Tra i piatti a base di pesce, bisogna assaggiare quelli a base di polpo, aragosta e gamberi.

Eventi

  • Agios Ioannis, una delle feste religiose più importanti della Grecia, si festeggia il 28 agosto nel villaggio di Mastichari.
  • Sempre a Mastichari, nel mese di agosto si tiene il Festival del vino.
  • Folklore, rappresentazione di antiche tragedie greche e balli tradizionali rappresentano l'anima del festival Hippokrateia.