Algarve
Il Portogallo che non ti aspetti
ALPITOUR & FRANCOROSSO
Algarve: la vacanza che ci piace!

Con il suo fascino inimitabile e il suo clima perfetto, il territorio dell’Algarve, regione a sud del Portogallo, conserva ancora quell’unione tra le sue origini romane e i segni della dominazione araba; elementi che ancora oggi la rendono una regione dal fascino esotico, molto diversa dalle grandi città del nord. È una di quelle mete da non lasciarsi sfuggire: con le lunghe distese di sabbia fine e dorata e l’acqua cristallina, i romantici tramonti sul mare, le alte e fiere falesie che dominano il paesaggio, gli incantevoli villaggi di pescatori, offre mille e più modi di fare vacanza. E poi ancora le meraviglie dell’entroterra, dove il tempo sembra essersi fermato e i villaggi sono caratterizzati da case bianche e da piccole strade acciottolate, passando per le cosmopolite città sulla costa, prime fra tutte Portimão e Albufeira, che offrono svago e divertimento sia di giorno che di notte; fino ad arrivare a Faro, porta d’entrata della regione e sua capitale dal 1756.

Algarve, 3 motivi per visitarla:
  • 1
    I paesaggi: le sue numerose spiagge, il mare cristallino e le aree verdi a tratti ancora selvagge da scoprire lentamente.
  • 2
    Il clima: mediterraneo con estati calde e secche e temperature miti in inverno, l’ideale per visitarla tutto l’anno.
  • 3
    La gastronomia: il pesce fresco e i frutti di mare sono alla base di una cucina semplice ma gustosa, da assaporare nei numerosi ristoranti tipici.
La costa

Numerosi i chilometri di costa di questo angolo all’estremo ovest dell’Europa, tutti con caratteristiche differenti. Le spiagge della zona di Lagos così come quelle di Sagres sono molto apprezzate dai surfisti, ma numerose sono le località dove godere del mare e del relax. La zona di Albufeira è molto conosciuta e frequentata dai turisti e vanta spiagge come Praia de Santa Eulália e Praia da Falesia, mentre più movimentate sono le spiagge vicinoa Portimão. Cabo de São Vicente rappresenta il punto più a sud-ovest dell’Algarve. Nella sua punta più estrema si trova un bellissimo faro rosso fuoco dal fascino retrò, ultimo avamposto di terra ferma a dar saluto ai marinai e, tutt’intorno, un paesaggio dalla natura incontaminata da ammirare. Infine, incastonata tra frastagliate falesie a picco sul mare si trova l’iconica Praia do Camilo, una piccola spiaggetta accessibile tramite una lunga scalinata in legno di 200 gradini. Da non lasciarsi sfuggire la grotta di Benagil, sicuramente tra le più spettacolari al mondo: al suo interno troverete una spiaggia segreta.

L’entroterra

Numerosi sono i paesini e i borghi che si possono visitare e che custodiscono una ricchezza di tradizioni e cultura. Alle spalle del litorale di Albufeira si snoda la Rota des Aldeias, un itinerario perfetto lungo le strade secondarie tra le colline, per andare alla scoperta della regione. In breve tempo si raggiunge Paderne e il suo castello arroccato, per poi proseguire ed arrivare ad Alte, piccolo centro artigiano dove respirare la classica aria portoghese, noto soprattutto per le fonti Grande e Pequena. Percorrendo la N124 si attraversano poi Nave dos Cordeiros e quindi Ribeira da Algibre, entrambi ritratti di un’Algarve autentica e gelosa della propria identità. Nel distretto di Faro invece da non perdere Silves, ex capoluogo della regione, che conserva ancora i resti delle dominazioni delle civiltà passate. 

Sport

Meta ideale per gli amanti degli sport acquatici, questa regione offre svariate possibilità anche sulla terraferma. Numerose sono le spiagge dove è possibile praticare surf e kitesurf, soprattutto sulla Costa Vicentina, che appartiene ad un Parco Naturale dalla natura incontaminata. Il Portogallo è molto rinomato per il golf e in Algarve sono molteplici i campi su cui cimentarsi, alcuni dei quali progettati da campioni mondiali, e accessibili ad appassionati di qualsiasi livello. Gli amanti della mountain bike troveranno invece magnifici percorsi che li porteranno a scoprire i luoghi più segreti e naturali di questa regione.  

Gastronomia

I contrasti di questa regione si percepiscono anche nella gastronomia, fatta di sapori decisi e di ingredienti genuini. Pesce fresco e frutti di mare vengono cucinati semplicemente alla griglia, utilizzati per preparare deliziose zuppe o cotti nella cataplana, una caratteristica pentola in rame. Molto apprezzate inoltre le sardine portoghesi, famose almeno quanto il baccalà, da assaggiare con l’insalata montanheira preparata con pomodori, cipolle e peperoni. Le proposte di dolci sono innumerevoli, molti dei quali caratterizzati dalla presenza di frutta secca, in particolare le mandorle. E allora i golosi non potranno non assaggiare il Morgadinho de amêndoa e il Dom Rodrigo, tra i dolci più famosi e apprezzati dell’Algarve.