Canarie
Estate tutto l'anno
ALPITOUR & FRANCOROSSO
Canarie: scegli l'isola più adatta a te

Affascinanti montagne scolpite nella lava, spiagge di sabbia bianca come lo zucchero o di rocce nere, paesini arroccati sul crinale, imponenti foreste di pini avvolte dalla nebbia, eccitanti escursioni a piedi e infine tanti resort baciati dal sole: le Isole Canarie, a largo della Spagna, sono una delle mete più affascinanti in Europa.

Canarie, 3 motivi per visitarle
  • 1
    La varietà dei paesaggi: parchi naturali, pianure vulcaniche, scenari selvaggi, dune di sabbia, cascate, scogliere e spiagge bagnate dall’intenso blu dell’oceano.
  • 2
    Il clima: perfetto tutto l’anno grazie alla loro posizione privilegiata, con lunghe estati calde e brevi inverni miti.
  • 3
    I contrasti gastronomici: l’arcipelago è un crocevia di culture diverse che si riflettono nella cucina, europea, tropicale e africana. Ingredienti semplici e originari di una natura incontaminata.
Tenerife

Dalle splendide spiagge sabbiose del sud, al paesaggio lunare del Teide, questa isola baciata dal sole è la più grande delle Canarie. Da non perdere il Parque Nacional de las Cañadas del Teide, che comprende un enorme cratere vulcanico, e la sua vetta di oltre 3700 metri di altitudine è la montagna più alta della Spagna. Dalla cima si hanno viste mozzafiato sulle isole di Gran Canaria, La Palma, La Gomera e El Hierro. Sulla costa occidentale dell’isola si trovano invece gli Acantilados de Los Gigantes, enormi scogliere che si immergono nelle acque calde dell’Oceano Atlantico con uno strapiombo che raggiunge i 600 metri. Quest’isola possiede moltissime spiagge: da quelle più famose come Playa de las Américas e Los Cristianos, passando per quelle incontaminate di Costa Adeje, fino ad arrivare a nord dove si trova la meravigliosa Playa de Las Teresitas, nella zona di Santa Cruz.

Fuerteventura

Fuerteventura è l’isola più vecchia di tutte le Canarie. Qui il tempo sembra scorrere più lentamente rispetto al resto del mondo, addirittura in alcuni posti sembra essersi addirittura fermato. E’ chiamata Isla Lenta: poca mondanità, tanto relax, destinazione ideale per ricaricare corpo e mente. Con le sue acque color smeraldo e la sua sabbia dorata è un paradiso di biodiversità unico al mondo. E’ un’isola a due facce: a seconda dell’area visitata, le sue spiagge sono infatti caratterizzate da sabbia bianca o nera. Da non perdere la baia di Ajuy, sabbia nera luccicante e scogliere lambite da un mare azzurro.

Lanzarote

Tra tutte le isole Canarie, Lanzarote è quella più a nord-est, distante 125 chilometri dalla costa dell’Africa. Quest’isola è geologia pura, paesaggi lunari, oasi di palme e acqua trasparente. Una delle attrazioni principali è il Parco Nazionale Timanfaya, una grande distesa vulcanica con meravigliose sfumature azzurre, gialle e rosse. A Lanzarote si trova anche il Jardin de Cactus, la più grande piantagione di cactus che ospita circa 4.500 esemplari dai cinque continenti. Ma l’isola è anche sede di quasi 100 distese di sabbia, alcune delle quali considerate tra le migliori delle Canarie: l’enorme baia di Famara lungo la frastagliata costa nord-occidentale e le calette interconnesse di Papagayo, situate vicino a Playa Blanca, nella zona sud.

Gran Canaria

L’isola di Gran Canaria ha davvero di tutto: città d’arte, spiagge meravigliose, tanta natura e scorci stupendi. Fra le bellezze naturali c’è la Caldera de Bandama, risultato di un’antichissima esplosione vulcanica e una delle mete naturali più frequentate dell’isola. Da visitare la casa di Cristoforo Colombo che, secondo la leggenda, ospitò l’esploratore nel corso del suo primo viaggio verso le Americhe. Imperdibile una delle spiagge più grandi e belle di tutta l’isola, Playa de Las Canteras, famosa per la sabbia chiara e le acque cristalline ma soprattutto per lo scoglio di origine vulcanica che la ripara dall’oceano.