02.02.2021

Cosa vedere a Rimini in sette giorni

Rimini è una città della splendida riviera romagnola, celebre per la bella vita, le feste notturne, le bellezze storiche e le grandi spiagge. Rimini è anche, e soprattutto, uno stato d’animo: quello del divertimento sfrenato, della bellezza e delle vacanze all’italiana che hanno fatto sognare intere generazioni. Ancora oggi, questa città offre bellezze e divertimento per tutti i gusti: dalla natura alla storia, dall’arte alla bellezza. E, ovviamente, le fantastiche spiagge. Ecco una pratica lista su cosa vedere a Rimini in una settimana. Pronti a partire con noi?

Duomo di Rimini - Tempio Malatestiano

Questa cattedrale imponente è detta anche “Tempio Malatestiano” per via di Sigismondo Malatesta, che ne volle fortemente la costruzione, anche se per i più è semplicemente il duomo. Un edificio ricco di storia e simboli da codificare, che raccontano della storia di Sigismondo e della sua corte. Qui troverete anche il meraviglioso Crocifisso di Giotto, e alcune splendide cappelle affrescate. Un luogo incantevole, che non può mancare nel corso della vostra vacanza.

L’Arco di Augusto e il centro storico

Uno dei monumenti più importanti di tutta Rimini, il più antico dell’Italia del nord e uno dei meglio conservati. Oggi potrete divertirvi a riconoscere tutti i dettagli dei simboli scolpiti sulla pietra. Da qui potrete anche vedere Piazza Tre Martiri, luogo dove pare che Giulio Cesare coniò il famoso detto “il dado è tratto”; a riguardo si trova una statua a commemorare l’evento e, poco distante, la splendida Torre dell’Orologio. Da qui si diramano strade e stradine del centro storico, tutte da percorrere e da vivere, di giorno e di notte: Rimini non dorme mai! Luoghi storici come il Palazzo medievale dell’Arengo, il teatro comunale e il Palazzo del Podestà.

Il Museo della Città e la Domus del Chirurgo

Questa casa di epoca romana, e i conseguenti resti come strumenti o monete, fu trovata per caso nel corso di un lavoro stradale. Una vera e propria sorpresa che ha insegnato molto sull’epoca romana di Rimini, e che oggi si può visitare insieme al vicino Museo della Città. Qui ci sono gli oggetti rinvenuti nella domus insieme ad altri reperti e ad una vasta collezione di quadri.

Borgo San Giuliano

Questo graziosissimo e variopinto borgo marinaro è considerato parte integrante della città di Rimini, ed è perfetto per vivere un po’ di quiete, ammirare le barchette di legno che attraversano il mare e fare un aperitivo al cospetto di uno straordinario tramonto, o passeggiare per le sue viuzze antiche in cerca di qualche leccornia da gustare

Le spiagge

Concedetevi almeno un giorno per godere delle belle spiagge di Rimini, della tradizione che lega i suoi cittadini al mare, e divertitevi nelle strutture ben organizzate della costa: qui potrete trovare tutto quello che desiderate, rilassarvi e prendere il sole, o tuffarvi e divertirvi fra le onde del mare!

Il Ponte di Tiberio e il Cinema Fulgor

Il ponte in pietra è un vero e proprio capolavoro di architettura antica. È famoso per la sua eccezionale resistenza, che ha fatto nascere molte leggende a riguardo. La più nota è che fu costruito in una sola notte dal diavolo in persona, in cambio dell’anima del primo che l’avrebbe attraversato. Ma il primo fu Tiberio, che si batté per non cedere la propria anima: davvero incredibile! Se invece volete scoprire una parte più moderna della città, provate a visitare il famoso Cinema Fulgor. Rimini è una città particolarmente legata a Fellini, e conserva tuttora alcuni dei luoghi che il regista amava di più. Il Cinema Fulgor rappresenta il fulcro di questo rapporto; uno splendido edificio che richiama le atmosfere degli anni ’50. Indispensabile, per i curiosi, anche una visita alla Fondazione Federico Fellini.