Destinazione
Tipologia di vacanza
seleziona tipologia
Ospiti e camere
Quanti siete?
Periodo
Quando vuoi andare?
02.02.2021

Cosa vedere a Rimini in sette giorni

Rimini è una città della splendida riviera romagnola, celebre per la bella vita, le feste notturne, le bellezze storiche e le grandi spiagge. Rimini è anche, e soprattutto, uno stato d’animo: quello del divertimento sfrenato, della bellezza e delle vacanze all’italiana che hanno fatto sognare intere generazioni. Ancora oggi, questa città offre bellezze e divertimento per tutti i gusti: dalla natura alla storia, dall’arte alla bellezza. E, ovviamente, le fantastiche spiagge. Ecco una pratica lista su cosa vedere a Rimini in una settimana. Pronti a partire con noi?

Duomo di Rimini - Tempio Malatestiano

Questa cattedrale imponente è detta anche “Tempio Malatestiano” per via di Sigismondo Malatesta, che ne volle fortemente la costruzione, anche se per i più è semplicemente il duomo. Un edificio ricco di storia e simboli da codificare, che raccontano della storia di Sigismondo e della sua corte. Qui troverete anche il meraviglioso Crocifisso di Giotto, e alcune splendide cappelle affrescate. Un luogo incantevole, che non può mancare nel corso della vostra vacanza.

L’Arco di Augusto e il centro storico

Uno dei monumenti più importanti di tutta Rimini, il più antico dell’Italia del nord e uno dei meglio conservati. Oggi potrete divertirvi a riconoscere tutti i dettagli dei simboli scolpiti sulla pietra. Da qui potrete anche vedere Piazza Tre Martiri, luogo dove pare che Giulio Cesare coniò il famoso detto “il dado è tratto”; a riguardo si trova una statua a commemorare l’evento e, poco distante, la splendida Torre dell’Orologio. Da qui si diramano strade e stradine del centro storico, tutte da percorrere e da vivere, di giorno e di notte: Rimini non dorme mai! Luoghi storici come il Palazzo medievale dell’Arengo, il teatro comunale e il Palazzo del Podestà.

Il Museo della Città e la Domus del Chirurgo

Questa casa di epoca romana, e i conseguenti resti come strumenti o monete, fu trovata per caso nel corso di un lavoro stradale. Una vera e propria sorpresa che ha insegnato molto sull’epoca romana di Rimini, e che oggi si può visitare insieme al vicino Museo della Città. Qui ci sono gli oggetti rinvenuti nella domus insieme ad altri reperti e ad una vasta collezione di quadri.