16.07.2020

Ci sono luoghi che, per un motivo o per un altro, sono stati abbandonati a loro stessi e riconquistati pian piano dalla natura, dando vita a panorami unici e affascinanti. Con le dovute attenzioni, molti di questi sono ancora visitabili; altri invece, si possono ammirare da lontano in tutto il loro splendore. Ecco qualche esempio di luoghi incredibili dove la natura ha preso il sopravvento.

Le Ferriere di Amalfi

Il Vallone delle Ferriere è un percorso che parte dai Monti Lattari e arriva fino ad Amalfi; lungo la strada troverete felci, alberi imponenti e ruscelli che si alternano a tante cascate e laghetti dove molti si tuffano, nonostante le acque freddissime. È uno dei percorsi più belli per fare trekking e immergersi nella natura più incontaminata della Costiera Amalfitana; i resti delle Ferriere di origine medievale, che danno il nome al posto, sono ormai completamente assorbiti dalla natura circostante e vi regaleranno un’emozione unica!

Vallone dei Mulini

Questo antico edificio ormai è tutt’uno con le radici e le piante, conferendo alla zona un tocco davvero unico. Ormai è una vista obbligata per chiunque visiti la graziosa città di Sorrento e costituisce una vista davvero suggestiva, che vi lascerà senza parole!

Craco

Lo scenografico paese di Craco, meglio noto come il “paese fantasma”, vanta una storia millenaria ed è attualmente disabitato. È possibile visitarlo con l’ausilio delle visite guidate e, con le dovute attenzioni, potrete ammirare uno dei luoghi più malinconici e belli della Basilicata.