Le migliori offerte
vacanze

Cosa fare in Sardegna in 10 giorni

i nostri consigli

La Sardegna è una delle regioni più belle d'Italia. Offre attrazioni per tutti i gusti: natura incontaminata, paesaggi mozzafiato, tradizioni e lusso creano un mix unico per la gioia di ogni turista. Ma per chi viene dal “continente” la domanda è sempre la stessa: cosa fare in Sardegna?
Cosa vedere, cosa visitare in poco tempo? Ecco una piccola lista di attività da svolgere in Sardegna in 10 giorni:

Golfo Aranci prende il suo nome da un malinteso: in origine si chiamava “Golfu de li ranci”, ovvero “Golfo dei Granchi”. Non ha agrumi, infatti, ma un'infinita distesa di sabbia bianca e un mare azzurro che nulla ha da invidiare alle coste caraibiche.
Alghero si divide in due nuclei: quello antico arroccato sul mare, e quello più moderno che si allunga sulla spiaggia. Entrambe le zone sono estremamente suggestive per una vacanza all'insegna della bellezza e del relax.
Porto Cervo è la punta di diamante della Costa Smeralda, uno dei luoghi più suggestivi del mondo. Famosa per il lusso sfrenato e l'ottima cucina, offre eventi esclusivi e una vista mozzafiato in ogni periodo dell'anno.
San Teodoro vanta una sabbia bianchissima e un mare brillante; ha una tradizione culinaria ricchissima ed è ricca di siti archeologici da visitare.
Budoni è famosa per le colline di granito erose dal vento, che hanno forme davvero insolite; vanta una fauna unica ed è tappa della migrazione dei fenicotteri. Da lì è possibile vedere il nuraghe Su Entosu. Per i più curiosi c'è il Museo dello Stazzo e della Civiltà contadina, che racconta la storia del posto.
Castiadas è famosa per la spiaggia di Cala Monte Turno e il meraviglioso litorale; ma è anche una zona ricca di storia, con l'antico Nuraghe Sa Domu de s'Orcu, il complesso megalitico di Cuili Piras e alcune aree neolitiche di grande interesse storico.
Santa margherita di Pula è una zona ricca di tradizioni e folklore, da visitare anche per l'ottimo cibo e la varia tradizione enogastronomica, supportata anche da una tradizione agricola che garantisce prodotti freschissimi.
Costa Rei vanta una sabbia fine e un mare limpidissimo. È famosa soprattutto per le sagre di prodotti tipici, organizzate per far assaggiare ai turisti le tipiche prelibatezze della zona.
Chia è una piccola chicca nel profondo sud della Sardegna. Oltre a una sabbia finissima e un mare splendido, vanta una serie di piccole insenature: l'ideale per gli amanti dell'isolamento e dell'avventura.
Villasimius è famosa per le sue splendide spiagge e il clima mite per gran parte dell'anno. Sarebbe ideale un giro in barca per godere della bellezza della zona. Si consiglia anche il museo archeologico di Villasimius, piccolo e ben curato.

Cosa vedere in Sardegna nord
Se il vostro viaggio si concentra nel nord della Sardegna, da non perdere Golfo Aranci, dalle spiagge che ricordano un paesaggio caraibico; Alghero è perfetta per chi è in cerca di relax. San Teodoro con siti millenari archeologici da visitare e infine Porto Cervo, punta di diamante della Costa Smeralda, e Budoni, dove è possibile vedere le nuraghe.

Cosa vedere in Sardegna sud
Se la vostra meta è il sud della Sardegna, da non perdere allora lo splendido litorale di Castiadas, Santa Margherita di Pula, ricca di tradizioni e ottimo cibo, Costa Rei e Chia, note per le spiagge finissime e il mare limpido, e infine Villasimius (da vedere assolutamente il museo archeologico!)

Prenota la tua vacanza online in Sardegna